Dottorato di ricerca SDA

Internazionalizzazione

La dimensione internazionale del dottorato ha acquisito negli ultimi anni un ruolo decisivo per la realizzazione dello spazio della conoscenza, per accrescere le prospettive di carriera degli allievi ed ampliare il bagaglio di conoscenze ed esperienze.

La Scuola di Dottorato promuove forme di collaborazione con atenei e centri di ricerca esteri, la partecipazione a programmi e progetti di ricerca internazionali, gli accordi di co-tutela di tesi per il rilascio del doppio titolo, i programmi di mobilità.

Periodi di studio e ricerca all’estero

I dottorandi iscritti ai corsi dell’Università di Macerata sono tenuti a svolgere periodi di studio e ricerca all’estero presso atenei ed enti di ricerca per almeno tre mesi nel triennio, anche frazionabili. I soggiorni effettuati e le attività scientifiche compiute sono tenuti in considerazione in sede di valutazione annuale.

A supporto delle suddette mobilità per attività di ricerca i dottorandi possono avvalersi di diversi benefit, quali:

  • Maggiorazione della borsa di studio per mobilità internazionale (per dottorandi titolari di borsa di studio, fin dal 1° anno di corso);
  • Contributo per la mobilità internazionale (per dottorandi NON titolari di borsa di studio, fin dal 1° anno di corso);
  • Budget per attività di ricerca (per tutti gli iscritti, a partire dal 2° anno di corso);
  • Programma di potenziamento della mobilità internazionale Dottorato di ricerca (per i dottorandi vincitori dell'avviso pubblico).

Per informazioni sugli strumenti finanziari di supporto della mobilità internazionale consultare la pagina borse di studio e benefit.

Programma UniMC di potenziamento della mobilità internazionale

L’Università di Macerata offre un supporto economico per il potenziamento della mobilità internazionale dei dottorandi, tramite un avviso per l’attribuzione di contributi per lo svolgimento di attività di ricerca all’estero riservato a dottorandi di ricerca regolarmente iscritti ai corsi di dottorato dell’Università di Macerata.

Il programma è finalizzato ad agevolare la mobilità internazionale presso Università, Centri di ricerca e Istituzioni e Organismi internazionali, pubblici e privati, per lo svolgimento di attività di studio e di ricerca nell’ambito del percorso formativo dottorale.

Avviso anno 2020

Commissione di concorso  

Dottorato di ricerca in co-tutela di tesi

Il percorso di dottorato di ricerca in co-tutela di tesi si configura come programma ad elevato carattere di internazionalizzazione, poiché prevede il conseguimento del titolo doppio, legalmente valido in Italia e nel Paese dell'Università partner, a seguito di una formazione congiuntamente svolta, sotto la supervisione di due direttori di tesi, rappresentanti delle due Università.

Esso richiede, quindi, l’immatricolazione in entrambe le Università partner e lo svolgimento di periodi di ricerca alternati presso ciascuna di esse. Al termine del percorso la tesi è discussa in un unico esame finale, innanzi ad una Commissione composta da rappresentanti di entrambe le istituzioni ed ha validità per il rilascio del titolo da parte di entrambi gli Atenei.

Alla base del percorso in co-tutela per il conseguimento del titolo doppio, c’è la stipula di un Accordo Quadro tra le Università, documento di validità generale che contiene una descrizione sommaria degli ambiti di collaborazione scientifico-disciplinare tra le Università partner, e la sottoscrizione di una Convenzione di co-tutela, inerente lo specifico programma formativo e di ricerca che il singolo dottorando dovrà effettuare.

Come avviare il percorso di dottorato in co-tutela di tesi

Elenco degli accordi di co-tutela vigenti

Doctor Europaeus

La certificazione Doctor Europaeus è un label aggiuntivo al titolo di dottore di ricerca che viene rilasciato a livello nazionale. Non è un titolo accademico con valore sovranazionale né un titolo rilasciato da istituzioni internazionali. Tale certificazione deve rispettare le condizioni della Confederazione delle Conferenze dei Rettori dei paesi dell'Unione europea, recepite dalla European University Association (EUA).

La certificazione aggiuntiva di Doctor Europaeus potrà essere rilasciata dall'Ateneo, su delibera del Collegio dei docenti, quando sussistano le seguenti quattro condizioni:

  1. Ammissione all’esame finale accordata, alla luce di giudizi redatti sulla tesi, da almeno due professori appartenenti a distinte istituzioni universitarie di due Stati europei diversi da quello dove il dottorato è sostenuto;
  2. La commissione di esame finale deve essere integrata da almeno un professore, diverso dai referee suddetti, appartenente ad una istituzione universitaria di uno Stato europeo diverso da quello dove il dottorato è sostenuto;
  3. Parte della discussione della tesi deve essere effettuata in una lingua europea diversa dalla lingua nazionale del Paese dove è sostenuto il dottorato;
  4. La tesi dottorale dovrà essere elaborata a seguito di un soggiorno di studio e ricerca, di almeno tre mesi, in un altro Paese europeo.

   

Documenti:

  

Procedura per il conseguimento del Doctor Europaeus   

Accordi internazionali per la mobilità

L'università di Macerata stipula accordi internazionali finalizzati alla promozione della mobilità degli studenti universitari che possono agevolare e supportare la realizzazione di periodi di mobilità di studio e di ricerca presso Atenei esteri, così come previsto dai piani di studio dei corsi di Dottorato, nonché favorire la creazione di reti per la cooperazione scientifica.

Tra i suddetti rientano gli Accordi ed i programmi UE Erasmus, gestiti dall'Ufficio Rapporti Internazionali, e gli Accordi di collaborazione accademica internazionale  (MoU - Memorandium of Understandign), inerenti anche Paesi extra europei, gestiti dall'Ufficio Politiche per l'Internazionalizzazione.

Ogni accordo ha delle specifiche condizioni: va, quindi, verificata la possibilità di avvalersene, da parte del dottorando interessato, di concerto con l'Ufficio di riferimento.

Accordi vigenti

    

 Altre opportunità per l'internazionalizzazione

Borse di studio del Ministero degli Affari Esteri (MAECI)

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale eroga borse di studio per la frequenza dei corsi di dottorato presso Università italiane a cittadini stranieri e a cittadini italiani residenti all'estero.

È prevista l’ammissione in sovrannumero per i candidati che abbiano partecipato al bando di concorso e superato le prove di ammissione, previa presentazione di attestazione formale relativa all’assegnazione di borse MAECI.

  

Innovative Training Networks (ITN) - Marie Skłodowska-Curie Actions

Le azioni Marie Skłodowska-Curie Innovative Training Networks (ITN), nell’ambito del programma europeo Horizon 2020, sono volte a realizzare percorsi di formazione alla ricerca di eccellenza.

Gli Early Stage Researchers – ESR beneficiari sono generalmente selezionati in contesti internazionali e ammessi ai corsi di dottorato dell’Università di Macerata in qualità di sovrannumerari, senza l’obbligo di partecipare al bando pubblicato dall’Ateneo.

  

Bando Vinci

L’Università italo-francese pubblica ogni anno il Bando Vinci, volto a sostenere iniziative di cooperazione universitaria italo-francese.

In particolare il Bando Vinci prevede il finanziamento di borse triennali per la frequenza di corsi di dottorato in co-tutela tra un Ateneo italiano e uno francese.

  

DAAD - Servizio tedesco per lo scambio accademico 

Il DAAD finanzia annualmente borse di studio per la frequenza di corsi di dottorato in co-tutela tra un Ateneo italiano e uno tedesco. 

Ultimo aggiornamento  2020/06/18 10:49:59 GMT+2
Dona il tuo 5 per mille
all’Università di Macerata
Destiniamo le risorse derivanti dal 5 x mille
al potenziamento dei programmi di ricerca
per sostenere i nostri migliori talenti
Come fare Apponi la tua firma nel riquadro
"Finanziamento della ricerca scientifica e della
Università" con questo codice fiscale
00177050432