perCorsi di Eccellenza per il biennio accademico 2018/2020

perCorsi di Eccellenza per il biennio accademico 2018/2020

Iscrizioni entro il 15 ottobre per il corso di Economia regionale e sviluppo locale tenuto da Pietro Marcolini, Presidente Istao
12settembre2019

Proseguono nel primo semestre 2019/2020 i perCorsi di eccellenza organizzati per arricchire l’offerta didattica curricolare dei nostri corsi di laurea e laurea magistrale. Lo scompaginamento della didattica trova qui una sua prima traduzione perché fa entrare nelle aule – a beneficio di tutti gli studenti maceratesi – conoscenze, competenze ed esperienze di figure di elevato prestigio professionale.

CORSI IN PROGRAMMA NEL PRIMO SEMESTRE 2019/2020

corso | Economia regionale e sviluppo locale

CORSI GIA' CONCLUSI NEL SECONDO SEMESTRE 2018/2019

 I CORSI

Primo corso | Analisi economica del diritto

Docente: Avv. Alessandro Lucchetti, Studio Lucchetti. Esercizio di Avvocatura

Periodo di svolgimento

  • Mercoledì 27 marzo 2019 ore 16-18 Aula Rossa 1 – Polo Pantaleoni
  • Venerdì 29 marzo 2019 ore 16-18 Aula E Piazza Strambi 1
  • Martedì 2 aprile 2019  ore 16-18 Aula Rossa 1 – Polo Pantaleoni
  • Venerdì 5 aprile 2019  ore 16-18 Aula E - Piazza Strambi 1
  • Martedì 9 aprile 2019  ore 16-18 Aula E - Piazza Strambi 1
  • Venerdì 12 aprile 2019  ore 16-18 Aula E - Piazza Strambi 1
  • Venerdì 10 maggio 2019  ore 16-18 Aula E -Piazza Strambi 1
  • Mercoledì 15 maggio 2019 ore 16-18 Aula E -Piazza Strambi 1
  • Venerdì 17 maggio 2019 ore 16-18 Aula E -Piazza Strambi 1
  • Venerdì 24 maggio 2019  ore 16-18 Aula E - Piazza Strambi 1
  • Venerdì 21 giugno 2019 - PROVA FINALE - ore 16-18 Aula E - Piazza Strambi 1

Durata: 20 ore
Dipartimento di gestione: Economia e Diritto

Descrizione

Il corso si propone di offrire un’introduzione all’analisi economica del diritto secondo i principali orientamenti teorici maturati tanto nella riflessione dei giuristi di “common law” quanto nell’apporto degli studiosi di diritto continentale europeo ed in senso più di “civil law”, secondo la seguente articolata trattazione:

  1. Le tradizioni scientifiche: la “Law & Economics” e l’analisi economica del diritto;
  2. Le ideologie del giurista e dell’economista ed i loro conflitti interni e tra loro.
  3. La struttura della teoria microeconomica rilevante per il giurista.
  4. Le aree applicative: a) diritti di proprietà; b) responsabilità e deterrenza; c) contratti; d) contenzioso e processo; e) poteri pubblici e responsabilità pubbliche; f) poteri di “enforcement” e diritto penale;
  5. Teorie, tecniche e metodi dell’analisi economica comportamentale del diritto.
  6. Economia del benessere, argomenti morali e riflessione giuridica.

È auspicio che gli studenti – al termine del corso – sappiano:

  1. a) conoscere i temi fondamentali del dibattito circa la relazione tra scienza giuridica e teorie economiche;
  2. b) conoscere i principi fondamentali delle teorie economiche applicate all’analisi del diritto;
  3. c) conoscere le nozioni rilevanti di teoria microeconomica per il giurista;
  4. d) conoscere le tecniche di analisi economica correntemente applicate alle aree di rilevanza per il giurista;
  5. e) saper valutare criticamente gli esiti dell’applicazione di tali tecniche alle aree rilevanti per il giurista.
  6. f) conoscere le principali tecniche di analisi economica applicate alla scienza giuridica nel campo del diritto e disporre di mezzi critici per discernere l’utilità degli esiti interpretativi di tale analisi per il giurista.

Modalità didattiche: lezioni frontali; discussione di teorie e di casi di studio.
Modalità di accertamento dell’apprendimento: prova orale o scritta con domande aperte.

 

Secondo corso | Innovazione sociale e città micropolitane. Un approccio allo sviluppo locale

Docente: Dott. Massimiliano Colombi, consulente in analisi organizzativa e sviluppo dei processi innovativi

Periodo di svolgimento

  • Venerdì 29 marzo 2019  ore 9,00-13,00 - aula 1 (4 piano – via D. Minzoni, 22/A)

  • Venerdì 12 aprile 2019  ore 9,00-13,00 -  aula 1 (4 piano – via D. Minzoni, 22/A)

  • Martedì 16 aprile 2019  ore 9,00-13,00 - aula 4 (1 piano – via D. Minzoni, 22/A)

  • Venerdì 10 maggio 2019  ore 9,00-13,00 - aula 3 (4 piano – via D. Minzoni, 22/A)

  • Venerdì 17 maggio 2019  ore 9,00-13,00 - aula 1 (4 piano – via D. Minzoni, 22/A)

Durata: 20 ore

Dipartimento di gestione: Scienze politiche, della Comunicazione e delle Relazioni internazionali

Descrizione

Il corso si pone l’obiettivo di dare evidenza alla realtà delle “città micropolitane”, fornendo un approccio e un metodo di lavoro che possano favorire lo sviluppo di alcune competenze nella progettazione di interventi. La chiave dell’innovazione sociale e quella dello sviluppo locale aiuteranno a riconoscere le “città micropolitane” da un lato come soggetti fragili e infragiliti dalle nuove dinamiche socio-economiche e dall’altro in quanto attori decisivi per lo sviluppo dei Territori. La visione delle “città micropolitane” può offrire uno sguardo innovativo anche sulla ricostruzione post-sisma.

Modalità didattiche e di accertamento dell’apprendimento: il corso è caratterizzato da un approccio laboratoriale, prevede l’interazione con alcuni testimonial della co-progettazione urbana e la realizzazione di un project work finale.

Terzo corso | Economia regionale e sviluppo locale

Docente: Dott. Pietro Marcolini, Presidente Istao

Periodo di svolgimento:

  • Martedì 22 ottobre 2019  ore 16-19 - aula C (1 piano – Piazza Strambi, 1 - Macerata)

  • Mercoledì 23 ottobre 2019  ore 9-12 -  aula 6 (1 piano – Via Don Minzoni, 22/A - Macerata)

  • Martedì 29 ottobre 2019  ore 16-19 - aula C (1 piano – Piazza Strambi, 1 - Macerata)

  • Mercoledì 30 ottobre 2019  ore 9-12 - aula C (1 piano – Piazza Strambi, 1 - Macerata)

  • Martedì 12 novembre 2019  ore 16-19 - aula C (1 piano – Piazza Strambi, 1 - Macerata)

  • Mercoledì 13 novembre 2019  ore 9-12 - aula C ( 1 piano – Piazza Strambi, 1 - Macerata)

  • Martedì 19 novembre 2019  ore 16-18 - aula C ( 1 piano – Piazza Strambi, 1 - Macerata)


Durata
: 20 ore

Dipartimento di gestione: Economia e Diritto

Descrizione

Il corso si propone di fornire agli studenti i concetti teorici fondamentali dell’economia regionale, della crescita regionale e della localizzazione delle attività produttive. Affronta successivamente le teorie dello sviluppo su scala locale, con particolare attenzione al fenomeno dei distretti industriali. In conclusione vengono analizzati gli elementi di criticità dello sviluppo locale e le sfide che riguardano il loro futuro.
Programma
Parte prima
: Teoria della localizzazione
Parte seconda: Teorie della crescita regionale
2.1 Le differenti interpretazioni di crescita/sviluppo regionale.
Parte terza: Teorie dello sviluppo locale
3.1 Competitività e sviluppo esogeno.
3.2 I poli di sviluppo.
3.3 Diffusione spaziale dell’innovazione.
3.4 Competitività e sviluppo endogeno.
3.5 Le economie di agglomerazione.
3.6 Il distretto industriale.
Parte quarta: Teorie della crescita regionale
4.1 Rendimenti crescenti e competitività.
4.2 Lo sviluppo circolare accumulativo.
4.3 La nuova geografia economica.
4.4 Crescita endogena: stock di conoscenze e di apprendimento

Il materiale didattico predisposto dal docente (come ad esempio diapositive, dispense, esercitazioni) e le comunicazioni specifiche del docente sono reperibili assieme ad altre attività di supporto, all’interno della piattaforma Moodle.

Modalità didattiche: lezione frontale; per gli studenti frequentanti è prevista la possibilità di svolgere approfondimenti tematici con elaborazione di tesine utili per la valutazione d’esame. Durante lo svolgimento del corso saranno organizzati seminari di approfondimento.

Modalità di accertamento dell’apprendimento: esame scritto.

Requisiti di ammissione

Il corso è rivolto a studenti iscritti ai corsi di laurea, laurea magistrale e laurea magistrale a ciclo unico dell’Ateneo, in corso, con media pari o superiore a 27/30, e studenti iscritti ai corsi di dottorato di ricerca dell’Ateneo.
La classe di ogni corso sarà formata da un massimo di 30 partecipanti, sulla base dell’ordine cronologico di arrivo delle domande.
Eventuali posti non coperti da studenti e dottorandi dell’Ateneo, saranno resi disponibili a uditori esterni interessati.
Per informazioni: offertaformativa.adoss@unimc.it

ATTRIBUZIONE DI CREDITI FORMATIVI

I seguenti corsi di studio riconoscono CFU per la frequenza di ciascun PerCorso di Eccellenza dietro superamento di una prova di verifica dell’apprendimento

Dipartimento di Economia e Diritto
Agli studenti del

  • corso di laurea “Economia: banche, aziende e mercati” (classe L-18)
  • corso di laurea magistrale “Consulenza e direzione aziendale” (classe LM-77)
  • corso di laurea magistrale “Mercati e intermediari finanziari” (classe LM-77)

sono riconosciuti 4 CFU

Dipartimento di Giurisprudenza 
Agli studenti del

  • corso di laurea in Giurisprudenza (LMG/01)

sono riconosciuti 2 CFU per il corso “Analisi economica del diritto”, tenuto dall’Avv. Alessandro Lucchetti

Dipartimento di Scienze Politiche, della Comunicazione e delle Relazioni Internazionali
Agli studenti del

  • corso di laurea “Scienze politiche e relazioni internazionali” (classe L-36)
  • corso di laurea magistrale “Politiche europee e relazioni euromediterranee” (classe LM-62)
  • del corso di laurea “Scienze della comunicazione” (classe L-20)
  • del corso di laurea magistrale “Comunicazione e culture digitali” (classe LM-19)

sono riconosciuti 4 CFU

Dipartimento di Studi Umanistici
Agli studenti

  • del corso di laurea magistrale “Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale (classe LM-38)

sono riconosciuti 4 CFU

Agli studenti

  • del corso di laurea “Lettere” (classe L-10)
  • del corso di laurea magistrale “Ricerca storica e risorse della memoria” (classe LM-84)
  • del corso di laurea magistrale “Filologia classica e moderna” (classi LM-14 e LM-15)

sono riconosciuti 2 CFU extracurriculari

Agli studenti

  • del corso di laurea “Lingue e culture straniere occidentali e orientali” (classe L-11)
  • del corso di laurea magistrale “Lingue, culture e traduzione letteraria” (classe LM-37)
  • del corso di laurea “Filosofia” (classe L-5)
  • del corso di laurea magistrale “Scienze filosofiche” (classe LM-78)

sono riconosciuti 3 CFU

Informazioni dettagliate in merito alle condizioni per il riconoscimento di CFU possono essere richieste alle segreterie didattiche dei corsi di studio nei singoli Dipartimenti.

Frequenza minima

Per l'attribuzione del CFU si richiede una frequenza minima del 75% del monte ore previsto

ISCRIZIONI

Gli studenti interessati devono iscriversi, entro i termini indicati, collegandosi al sito web studenti.unimc.it, accedendo all’Area Riservata, tramite le proprie credenziali di autenticazione, selezionando la voce “Iniziative” e, successivamente, il corso prescelto.

N.

Corso

Scadenza iscrizione

1

Analisi economica del diritto (codice 7)

26 marzo 2019

2

Innovazione sociale e città micropolitane (codice 8)

27 marzo 2019

3

Economia regionale e sviluppo locale (codice 1)

15 ottobre 2019

Ultimo aggiornamento14settembre2019
Dona il tuo 5 per mille
all’Università di Macerata
Destiniamo le risorse derivanti dal 5 x mille
al potenziamento dei programmi di ricerca
per sostenere i nostri migliori talenti
Come fare Apponi la tua firma nel riquadro
"Finanziamento della ricerca scientifica e della
Università" con questo codice fiscale
00177050432