Home Libri / Suggerimenti FANCIULLACCI, MONTI, PEZZATO, PIEROSARA, L'etica pubblica in questione

FANCIULLACCI, MONTI, PEZZATO, PIEROSARA, L'etica pubblica in questione

Il volume indaga alcune questioni di etica pubblica che occupano un ruolo di primo piano nel panorama socio-culturale contemporaneo.
L'attenzione alla dimensione pubblica dell'etica è cifra caratteristica degli interventi che compongono il testo e invita a ripensare in profondità il nesso tra privato e pubblico. In particolare, il volume, frutto di una ricerca condotta da quattro giovani studiosi, sviluppa tre linee d’indagine: la questione dei diritti di cittadinanza nell'orizzonte del multiculturalismo; il rapporto con la dimensione religiosa e con le sue differenti declinazioni; la vita spettacolare come cifra dello scenario pubblico contemporaneo.
La scelta dei tre temi è legata alle seguenti motivazioni: la questione della cittadinanza «decide della maniera di stare con gli altri» (Presentazione, p. 5) ed ha «il compito di ridurre e regolare il tasso di alterità» (Ibidem); la questione del rapporto con il religioso è motivata dal fatto che «la religione non è sparita, ma, a detta di molti, si è pure rafforzata» (Ibidem), ed occorre dunque stabilirne le forme di presenza nella sfera pubblica; la questione della spettacolarizzazione e della mediatizzazione della vita pubblica e di alcuni aspetti della vita privata come congedo rispetto al principio di realtà.
Il volume si struttura in tre interventi (Monti sulla cittadinanza, Pierosara sulla religione nella sfera pubblica, Fanciullacci sulla vita mediatico-spettacolare) e un’appendice a cura di Pezzato sull’importanza del giuramento come figura che ripristina il legame tra realtà e immaginazione del futuro; la presentazione è curata dai Professori Luigi Alici, Francesco Botturi e Carmelo Vigna.
Il tratto comune ai saggi che compongono il volume consiste in un’istanza di «fondamentale realismo […] da spendere secondo una linea orizzontale (la relazione ad altri in uno scenario di cittadinanza oramai planetario e multiculturale) e secondo una linea verticale (la relazione con il divino, che in maniera differente gli uomini invocano). Un realismo etico, un realismo cioè che non se ne sta alla semplice presa d’atto dell’esistente, ma preme sull’esistente per liberarlo dalla negatività che di fatto lo attraversa» (Ivi, p. 8).

Indice

Presentazione, Luigi Alici, Francesco Botturi, Carmelo Vigna

La cittadinanza post-secolare: forme e trasformazioni dell’agire pubblico, Paolo Monti

Religione e sfera pubblica: per una articolazione narrativa delle differenze, Silvia Pierosara

La realtà della finzione: confligggere per il realismo nella società dello spettacolo, Riccardo Fanciullacci

Appendice: Le nuove forme di comunicazione e la trasformazione delle pratiche di parola: il caso del giuramento e della parola d’onore, Maddalena Pezzato

 

IL LIBRO
R. Fanciullacci, P. Monti, M. Pezzato, S. Pierosara, L'etica pubblica in questione. Cittadinanza, religione e vita spettacolare, Orthotes, Napoli 2014, pp. 157

inAteneo

InATENEO