Home Libri / Suggerimenti Herméneutique et interculturalité

Herméneutique et interculturalité

Il 9 e 10 settembre 2013 l’Università di Macerata ha accolto il convegno «Herméneutique et Interculturalité», i cui atti sono pubblicati in questo numero della rivista telematica www.losguardo.net

Si tratta di un convegno organizzato dalla Sezione di Filosofia del Dipartimento di Studi umanistici dell’Università di Macerata e dal Réseau International de Formation et de Recherche «Hermi  – Herméneutique, Mythe, Image», cui la Sezione di Filosofia aderisce da alcuni anni (referente : prof.ssa Carla Canullo).

Il contributo che ogni autore ha apportato è il segno della vitalità di una ricerca o, forse, di un’indagine ormai urgente: in un mondo liquido, fluido, dove le differenti culture coabitano, quale ruolo può giocare la filosofia? L’avviso di chi ha partecipato al convegno o scritto un contributo è che la filosofia gioca e giocherà un ruolo decisivo anche per la capacità di una delle sue forme, l’ermeneutica, di farsi carico della questione dell’altro – potendo farlo per la sua tradizione e in quanto arte di comprendere il discorso dello straniero/estraneo attraverso il questionamento delle sue opere e “oggettivazioni”.

Da parte sua, l’ermeneutica interculturale colloca la comprensione dell’altro su un ulteriore livello, dove a essere incluse sono non soltanto le opere ma anche le comunità di interpretazione e le loro pratiche. È a partire da questa consapevolezza che la domanda: «come comprendere l’altro?» viene collocata in un quadro più ampio, inscrivendosi nel dialogo tra culture, non limitandosi al problema della traduzione ma aprendosi a questioni la cui dimensione è anche politica e sociale.

 

Indice

Carla Canullo, Herméneutique, traduction et dialogue inter-culturel, pp. 5-14.

Sezione Prima - Questions / Questioni

Claudio Ciancio, Lo straniero come paradosso ermeneutico, pp. 17-27.

Christian Berner, Comprendre l’autre. À propos du dialogue entre communautés d’interprétation, pp.29-39.

Federico Vercellone, L’universalità dell’ermeneutica nel tempo dell’“immagine del mondo”. Note e riflessioni, pp. 41-55.

Jean-Jacques Wunenburger, Culture et cosmos : une herméneutique analogique du relationnel, pp.57-68.

Mario G. Lombardo, Etica dell’accoglienza. Giustizia, compassione, speranza, pp.69-97.

Sergio Labate, Può l’ermeneutica interculturale fare a meno della storia?,.pp. 99-112.

Jérôme de Gramont, Qui sont nos lointains ?, pp.113-122.

Roberto Mancini, La buona reciprocità nell’ermeneutica. Prospettive di dialogo tra le filosofie del mondo, pp.123-133.

Jean-Philippe Pierron, Mondialisation et communautés historiques : une dialectique de l’universel et de l’historique, pp.135-154.

Fabiola Falappa, Esperienza e verità. Note sullo statuto dell’ermeneutica, pp.155-166.

Lambros Couloubaritsis, Le dialogue est-t-il suffisant pour fonder l’interculturalité?, pp.167-185.

Maurizio Pagano, Un contributo ermeneutico per la filosofia interculturale, pp.187-198.

Sezione Seconda - Figures / Figure

Csaba Olay Entre traditions : compréhension et altérité, .pp.201-215.

Lazare Benaroyo, Le visage au-delà de l’apparence : Levinas et l’autre rive de l’éthique, pp.217-223.

Massimo Mezzanzanica, Comprensione, simbolo, alterità. Aspetti antropologici dell’ermeneutica interculturale, pp.225-247.

Michel Dupuis, « Il nous faut donner un bon sens aux dogmes des anciens Chinois ». Malebranche, Leibniz et le Li, pp.249-260.

Filippo Mignini, L’ermeneutica storica dei gesuiti in Cina, pp.261-276.

Jean-Claude Gens, L’actualité de la compréhension interculturelle : le confucianisme de Boston, pp.277-288.

Recensioni, discussioni e note, pp.291-337, con testi di Selusi Ambrogio, Letizia Coccia, Alice Romagnoli, Cecilia Valenti, David Ceccarelli, Gianluca Longa, Rolando Longobardi, Francesca Ruina.


Herméneutique et interculturalité a cura di Christian Berner, Carla Canullo, Jean-Jacques Wunenburger

www.losguardo.net, n. 20, 2016 (I)

inAteneo

InATENEO