Home Programmi dei corsi 2012/13 Prof.ssa Ivana BIANCHI

Prof.ssa Ivana BIANCHI

CORSO DI LAUREA TRIENNALE
Psicologia generale – modulo istituzionale (6 CFU - 30 ore) (per L5)

Programma del corso
Il corso trasmette un panorama critico degli ambiti di studio e di alcuni importanti approcci della Psicologia Generale, con gli obiettivi di a) garantire un sistema di riferimento entro cui saper collocare eventuali ulteriori approfondimenti inerenti la disciplina; b) acquisire consapevolezza dell’esistenza di molti settori disciplinari della psicologia scientifica (non divulgativa) che si differenziano per statuti epistemologici e metodologici.

Testo adottato
G.B. Vicario (2001). Psicologia generale. I fondamenti. Roma-Bari: Laterza.


Psicologia generale – modulo monografico (6 CFU - 30 ore) (per L5)
Il corso monografico approfondirà lo studio dei contrari, intesi come primitivi percettivi e cognitivi dell’esperienza diretta di variazioni (e quindi delle dimensioni di variazione che definiscono lo spazio cognitivo) a partire
a) dall'ipotesi che le strutture cognitive bipolari siano fondate nell'esperienza umana di spazio
b) dalla problematizzazione del rapporto tra caratteristiche degli attributi bipolari  (es: lungo-corto) e caratteristiche linguistiche unidimensionali (es: lunghezza), come emergono dalla linguistica e dalla semantica cognitiva;
c) dai risultati di indagini di psicofisica fenomenologica, sviluppate nel contesto teorico e sperimentale introdotto nella parte istituzionale del corso (psicofisica e fenomenologia sperimentale della percezione).

Testo adottato
Bianchi, I. e Savardi, U. (2008). The Perception of Contraries. Roma: Aracne.

CORSO DI LAUREA MAGISTRALE

Psicologia dei processi cognitivi (6 CFU - 30 ore) (per LM78)

Programma del corso
Realismo e psicologia della percezione.
Il corso affronterà, nella prima parte, le questioni del realismo e dualismo che sono sottese allo studio della percezione da parte delle contemporanee science cognitive. Entro questo quadro generale, nella seconda parte, si approfondirà più da vicino cosa emerge, dalle ricerche sperimentali sull’ottica ingenua, in merito ai fondamenti nella percezione (e nel realismo percettivo) delle conoscenze ingenue che le persone hanno circa il comportamento dei riflessi allo specchio.

Testi adottati
Bozzi, P. (2002). Fenomenologia sperimentale. Teorie & Modelli, n.s., VII (2-3),13-48.
Lawson, R. &Bertamini, M.(2006). Errors in judging information about reflections on mirrors. Perception, 35, 1265-1288.
Hecht, H., Bertamini, M., Gamer, M. (2005). Naive optics: acting on mirror reflections. Journal of Experimental Psychology: Human Perception and Performance, 31 (5), 1023-1038.
Savardi, U., Bianchi, I., Bertamini, M. (2010). Naive prediction of orientation and motion in mirrors. From what we see to what we expect reflections to do. Acta Psychologica, 134 (1), 1-15.


Seminario avanzato di psicologia dei processi cognitivi (per LM78)

A partire da una breve introduzione del “vocabolario minimo” delle scienze sperimentali (che cos’è un’ipotesi sperimentale, cosa sono le variabili dipendenti e indipendenti, come si descrive un disegno sperimentale, cosa indica il concetto di significatività statistica) gli studenti saranno impegnati a gruppi nella progettazione e realizzazione di alcuni esperimenti pilota, su temi in parte collegati al Corso di Psicologia dei Processi Cognitivi.
Si approfondirà in questo modo la conoscenza dei rapporti che esistono tra formulazione di un’ipotesi sperimentale verificabile, metodologie per la sua verifica, raccolta di dati empirici, strumenti statistici per la descrizione e interpretazione dei risultati.

Testo adottato
McBurney D.H., White T.L. (2008). Metodologia della ricerca in psicologia. Bologna: Il Mulino.

inAteneo

InATENEO