Home Programmi dei corsi 2012/13 Prof. Marco BUZZONI

Prof. Marco BUZZONI

CORSO DI LAUREA TRIENNALE

Filosofia della scienza - Mod. 1 (6 CFU - 30 ore)

Programma del corso

Introduzione alla filosofia della scienza

Il corso intende sviluppare un atteggiamento più critico nei confronti della scienza e dei dibattiti che la riguardano. Lo studente verrà a contatto con i problemi e gli autori ormai classici della filosofia della scienza.

Gli argomenti trattati includono:

Che cos’è la filosofia della scienza.

Le correnti strumentalistico-convenzionalistiche (Mach, Poincaré, Duhem).

Il neopositivismo.

L’operazionismo (Bridgman, Dingler).

G. Bachelard.

Popper.

La svolta relativistica (Kuhn, Feyerabend, Hübner).

 

Testi adottati:

A) Uno dei seguenti testi classici a scelta (obbligatorio solo per gli studenti non frequentanti:

1) H. Poincaré, La scienza e l’ipotesi, in H. Poincaré, Opere epistemologiche, Piovan, Abano Terme 1989.

2) R. Carnap, Analiticità, significanza, induzione, Il Mulino, Bologna 1971

3) P.W. Bridgman, La logica della fisica moderna, Boringhieri, Torino 1965

4) G. Bachelard, Il razionalismo applicato, Dedalo, Bari 1985

5) K.R. Popper, Logica della scoperta scientifica, Einaudi, Torino 1970

6) N.R. Hanson, I modelli della scoperta scientifica, Feltrinelli, Milano 1978

7) T.S. Kuhn, La struttura delle rivoluzioni scientifiche, Einaudi, Torino 41978

8) P.K. Feyerabend, Contro il metodo. Abbozzo di una teoria anarchica della conoscenza, Feltrinelli, Milano 1979M.

 

B) Buzzoni, Filosofia della scienza, La Scuola, Brescia 2008, le seguenti parti: Introduzione, capp. 1-6 (con relativa parte antologica).


CORSO DI LAUREA TRIENNALE

Filosofia della scienza - Mod. 2 (6 CFU - 30 ore)

Programma del corso

Dalla svolta relativistica ai giorni nostri

Il corso intende approfondire l'atteggiamento critico nei confronti delle scienze esatte, ponendo lo studente a contatto con problemi e autori fondamentali della filosofia della scienza dalla svolta sociologica sino ai giorni nostri.

Gli argomenti trattati includono:

Metodologia e storia della scienza (Lakatos e Laudan).

La sociologia della conoscenza scientifica (Bloor, Latour).

Il dibattito sul realismo scientifico.

Il nuovo sperimentalismo.

L'epistemologia femministica e la disunità nella scienza (cenni).

Testi adottati:

 

A) Uno dei seguenti testi classici a scelta (obbligatorio solo per gli studenti non frequentanti):

1) G. Giorello (a cura di), Critica e crescita della conoscenza, Feltrinelli, Milano 1976 (i saggi di I. Lakatos)

2) L. Laudan, Il progresso scientifico, Armando, Roma 1979.

3) D. Bloor, La dimensione sociale della conoscenza, Cortina, Milano 1994

4) B. Latour, La scienza in azione, Ed. di Comunità, Torino 1998 5) I. Hacking, Conoscere e sperimentare, Laterza, Roma-Bari 1987.

B) Buzzoni, Filosofia della scienza, La Scuola, Brescia 2008, capp. 7 e seguenti (con relativa parte antologica).

 

CORSO DI LAUREA  MAGISTRALE

Epistemologia. Mod. I: Epistemologia delle scienze umane (6 CFU - 30 ore)

Programma del corso

Lo statuto epistemologico delle scienze umane e il problema del rapporto corpo-mente

Il corso mira ad esporre e discutere i problemi epistemologici fondamentali delle scienze umane alla luce del problema del rapporto corpo-mente.

Gli argomenti trattati includono:

Il problema delle scienze umane e lo storicismo tedesco contemporaneo.

Comprensione vs. spiegazione nella filosofia della scienza a partire dall’empirismo logico.

Il problema del rapporto corpo-mente fra scienze naturali e scienze umane.

 

Testi adottati:

1) Antonietti A., Corradini A. and Lowe E.J. (eds.) [2008], Psycho-physical Dualism Today. An Interdisciplinary Approach,, Lexington Books, Lanham.

I non frequentanti dovranno integrare i suddetti testi col seguente manuale: M. Castiglioni e A. Corradini, Modelli epistemologici in psicologia, Carocci, Roma 2003

Per i frequentanti sarà possibile sostituire l'esame orale mediante un'esercitazione durante le lezioni e la stesura d'una tesina finale.

 

CORSO DI LAUREA  MAGISTRALE

Epistemologia. Mod. II: Epistemologia delle scienze naturali (6 CFU - 30 ore)

Programma del corso

L’esperimento mentale nelle scienze naturali

Il corso affronterà il problema della natura e della funzione degli esperimenti mentali nelle scienze naturali.

Gli argomenti trattati includono:

Il nuovo sperimentalismo (N. Cartwright, I. Hacking, D. Gooding);

Mach e il paradigma empiristico;

Brown e la teoria platonica;

Norton e il modello deduttivo;

Nersessian e la teoria dei modelli mentali;

Kuhn e la dicotomia di analitico e sintetico;

Gooding e la concezione naturalistica; la concezione trascendentale-operazionale degli esperimenti mentali.

Testi adottati:

A) Per i frequentanti:

1) James R. Brown, Melanie Frappier, Letitia Meynell (eds.), Thought Experiments in Philosophy, Science, and the Arts, Routledge, London 2012 (ad ogni studente verrà assegnato un contributo a scelta su cui stendere una breve relazione)

B) Per i non frequentanti:

1) M. Buzzoni, Filosofia della scienza (i capitoli dedicati alla sperimentazione mentale e le relative pagine antologiche)

2) M. Buzzoni, Esperimento ed esperimento mentale, Angeli, Milano 2004.

inAteneo

InATENEO