Home Primo piano FILOSOFIA a MACERATA

FILOSOFIA a MACERATA

Iniziano i corsi con i nuovi ordinamenti

Perché Macerata
L’Università di Macerata, fondata nel 1290, è la più antica delle Marche. Per le proprie vicende storiche, confermate negli ultimi decenni da chiare scelte di programmazione, l’Ateneo di Macerata svolge, nel quadro delle Università italiane, un ruolo assolutamente singolare ed ha avuto riconoscimenti di grande valore.

I suoi Dipartimenti, le sue Scuole costituiscono un insieme armonico, di taglio prevalentemente umanistico. Raccogliendo l'eredità di un'antichissima tradizione di studi filosofici e teologici, che risale fino al XVI secolo, cinquant'anni fa fu fondata la Facoltà di Lettere e Filosofia, trasformatasi oggi nel Dipartimento di Studi Umanistici - Lingue, Mediazione, Storia, Lettere, Filosofia.

I saperi umanistici preparano a vivere in modo critico le emergenze culturali della società odierna, invitando a volgere lo sguardo alla tradizione per affrontare con consapevolezza le sfide del futuro: all'insegna di quello che è diventato il motto del nostro Ateneo, "L'Umanesimo che innova".

Uno tra i principali obiettivi è qualificare il profilo formativo degli studenti e dei laureati, in dialogo con le ricerche internazionali più avanzate e corrispondendo all'esigenza di formare sia agli sbocchi professionali più tradizionali, quali l’insegnamento e la ricerca, sia anche alle nuove esigenze emergenti dal mondo del lavoro.

La possibilità di usufruire di una didattica efficace e di vivere in una città a misura d’uomo consente di conseguire la laurea nei tempi previsti, acquisendo un’eccellente preparazione e costruendo un percorso di formazione capace di intercettare e valorizzare le inclinazioni e i talenti personali.

Un antico palazzo ristrutturato accoglie le aule per le lezioni, gli studi dei docenti oltre a sale studio e una ricca biblioteca interna, favorendo lo studio individuale e agevolando un contatto fra studenti e docenti, immediato e continuo. Si ha inoltre la possibilità di fruire di molte altre biblioteche specialistiche, distribuite in un raggio di meno di un chilometro all'interno del centro storico cittadino e comunque tutte collegate in rete.

Per la progettazione di un periodo di formazione fecondo non è di secondaria importanza la grande qualità territoriale di tutta la provincia di Macerata. Posta al centro della regione Marche, tra il mare e i monti, è tra le prime province d’Italia per qualità dell’aria e dell’acqua, per minore rumorosità e per verde urbano; è inoltre particolarmente interessante dal punto di vista artistico e monumentale, avendo conservato pressoché intatti i centri storici e un ingente patrimonio architettonico, eccezionalmente ricco di teatri e opere d’arte.

Dalle spiagge dell’Adriatico si sale, in meno di un’ora, per le due principali vallate dei fiumi Chienti e Potenza e, attraverso dolci colline, fino ai monti dell’Appennino e al Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

La provincia di Macerata si caratterizza per un tasso d’occupazione e di produttività diffusa di piccole e medie imprese di gran lunga superiore alla media nazionale.

Oggi qui risiedono molte aziende leader a livello internazionale in vari settori: dalla calzatura all’elettronica, dall’illuminotecnica ai prodotti alimentari, dall’arredamento ai giocattoli, alla pelletteria.

È inoltre la terra di Matteo Ricci, precursore del dialogo interculturale e interreligioso, di Alberico Gentili, uno dei fondatori del moderno diritto internazionale, di Giacomo Leopardi....

Chi si iscrive a Filosofia ha di fronte l'offerta di un percorso di formazione completo: corso di laurea triennale (con due curricula), corso magistrale, dottorato di ricerca.

Perchè filosofia a Macerata

La filosofia è un patrimonio fondamentale delle culture umane, una forma del sapere necessaria per la comprensione dell'esistenza e per l'orientamento nel mondo in cui si vive. La coscienza critica e riflessiva della filosofia permette di considerare gli eventi, le dinamiche del reale e i problemi della vita in un approccio integrale, evitando unilateralità e frammentazioni. Chi si laurea in filosofia ha conoscenze e competenze - solidamente di base dopo il corso di studi triennale, esse si accrescono e affinano grazie al percorso magistrale -: impara "a imparare", sa interpretare fenomeni e discorsi, sa argomentare e discutere criticamente, sa configurare scenari di sintesi, sa elaborare prospettive nuove. La preparazione, caratterizzata da duttilità cognitiva, rigore metodologico e competenza categoriale, costituisce un patrimonio intellettuale  di fondamentale importanza nell’odierna società della conoscenza e nel mondo del lavoro, dell'impresa, delle professioni.

Gli insegnamenti previsti dai Corsi di studio in Filosofia e in Scienze Filosofiche offrono una solida formazione filosofica e consentono anche l'acquisizione di conoscenze e competenze in ambito storico, psicologico e pedagogico.

Questa preparazione fornisce la dotazione necessaria per chi sia interessato all'insegnamento (con il completamento degli studi dalla triennale alla magistrale, è possibile acquisire tutti i crediti per l'iscrizione ai concorsi per l'accesso alla scuola secondaria), ma anche per chi voglia dedicarsi alla ricerca o intenda rivolgersi al mondo dell'impresa o dei servizi (è specificatamente prevista la possibilità di scegliere, alla triennale, anche insegnamenti di ambito economico, sociologico e giuridico).

Sono attivi, in quest’area, nell’anno accademico 2014/15, i seguenti Corsi di Laurea triennale e magistrale:

- Classe L – 5: Filosofia - Corso di laurea triennale in Filosofia, articolato  in due possibili curricula:
- 'Filosofia'
- 'Filosofia e Società'

- Classe LM – 78: Scienze filosofiche - Corso di laurea magistrale in Scienze filosofiche.

 

Consulta i Piani di Studio:

http://filosofia.unimc.it/it/didattica/guide-e-piani-di-studio-1/piani-di-studio

Classe L-5 - Corso di laurea triennale in Filosofia

 

Il Corso di laurea in Filosofia è finalizzato allo studio della Filosofia nelle sue principali articolazioni disciplinari (teoretica, morale, epistemologica, linguistica, antropologica, estetica e politica) e della Storia della filosofia (antica, medievale, moderna e contemporanea): si completa inoltre con insegnamenti psicologici e pedagogici.

È strutturato in due curricula che offrono un'ampia gamma di corsi a scelta dello studente e perseguono un duplice obiettivo: favorire l'acquisizione di conoscenze e competenze di base adeguate per l'accesso a differenti ambiti del mondo del lavoro; consentire la massima valorizzazione delle inclinazioni e abilità, degli interessi e dei talenti di ciascuno.

Al percorso più classico, "Filosofia", vocato in specifico all'approfondimento teorico e storico, si aggiunge "Filosofia e Società", che integra lo studio della filosofia, soprattutto applicata, con insegnamenti di ambito socio-economico.

Entrambi i percorsi permettono di maturare capacità di analisi, di sintesi, di argomentazione e di comunicazione attraverso il confronto critico con le teorie filosofiche, l’esercizio della logica e della metodologia scientifica.

Sono favoriti la partecipazione a stages e al progetto Erasmus per periodi di studio all'estero.

E' possibile inoltre l'iscrizione secondo la modalità "a distanza", grazie a servizi e attività didattiche on-line che si avvalgono dell'assistenza di tutor specifici (www.unimc.it/online).

La prova finale consiste nella presentazione e discussione di un elaborato scritto su un argomento scelto nell’ambito di uno degli insegnamenti offerti dal Corso o dagli altri Corsi, secondo le disposizioni previste dal Regolamento del Corso di laurea triennale. In occasione della dissertazione finale, il candidato dovrà dar prova della capacità di saper esporre ed argomentare la tesi proposta.

È istituito il Premio di studio “S. János Petöfi" per le migliori tesi di laurea triennale.

Per quanto riguarda gli sbocchi occupazionali, la laurea triennale in Filosofia garantisce competenze utili all’assunzione di ruoli professionali in svariati ambiti: nell’editoria tradizionale e multimediale, nella promozione della cultura, nelle attività organizzative e progettuali di enti pubblici e privati, nella pubblica amministrazione.

Per sostenere l'accesso al mondo del lavoro, il Corso di laurea, anche in collaborazione con l'Ufficio stage e Placement dell'Ateneo, organizza convegni, seminari, laboratori, stages ed esperienze di tirocinio, in accordo con enti pubblici e aziende private con le quali l’Università da tempo intrattiene rapporti proficui e vantaggiosi sotto il profilo occupazionale.

Classe LM-78 – Corso di laurea magistrale in Scienze filosofiche

Il corso di laurea magistrale in Scienze Filosofiche favorisce l’approfondimento specialistico di conoscenze e competenze di alto livello nei principali settori della ricerca filosofica, a livello teorico e applicativo (teoretica, morale, epistemologica, linguistica, antropologica, estetica e politica), storico (filosofia antica, medioevale, moderna e contemporanea) e delle scienze umane (psicologiche e pedagogiche), offrendo ampia libertà di scelta allo studente per consentire il rafforzamento delle conoscenze più corrispondenti alle proprie inclinazioni e ai propri interessi lavorativi.

Prevede l'acquisizione di approfondite competenze di analisi, di argomentazione, di sintesi ed elaborazione critica, di comunicazione orale e scritta.

È prevista la possibilità di partecipare a percorsi di studio all'estero tramite il programma Erasmus, a stages e tirocini, ad attività formative seminariali di approfondimento attivo.

E' possibile anche l'iscrizione secondo la modalità "a distanza", grazie a servizi e attività didattiche on-line e l'assistenza di tutor specifici (www.unimc.it/online).

La prova finale consiste nella presentazione e discussione di una tesi di laurea concordata nell’ambito di uno degli insegnamenti vigenti, secondo le disposizioni previste dal Regolamento del Corso di laurea magistrale. In occasione della prova finale lo studente dovrà mostrare di saper organizzare autonomamente il lavoro di ricerca, individuando un percorso coerente e originale per la trattazione dell’argomento prescelto, con un possesso maturo delle fonti bibliografiche (in lingua italiana e straniera).

Per quanto riguarda gli sbocchi occupazionali e le attività professionali, la laurea magistrale in Scienze filosofiche consente l'accesso all'insegnamento nelle Scuole secondarie, previa acquisizione del titolo previsto dalla normativa (nel complesso l'integrazione dei corsi triennale e magistrale dell'Ateneo maceratese consente di acquisire tutti i crediti necessari per l'insegnamento nelle classi A036 e A037).

Il Corso forma inoltre allo svolgimento di funzioni di elevata responsabilità in ambiti svariati quali editoria, servizi sociali, uffici preposti alla promozione, gestione e progettazione di attività culturali nella pubblica amministrazione o nel settore privato, uffici stampa e di comunicazione intermediale, servizi di pubbliche relazioni e direzione del personale. Per sostenere l'accesso al mondo del lavoro, il Corso di laurea, anche in collaborazione con l'Ufficio stage e Placement dell'Ateneo, organizza convegni, seminari, laboratori, stages ed esperienze di tirocinio, in accordo con enti pubblici e aziende private con le quali l’Università da tempo intrattiene rapporti proficui e vantaggiosi sotto il profilo occupazionale.

Contatti

Sede (aule, biblioteca e studio docenti): Via Garibaldi, 20 – 62100 Macerata

Telefono portineria 0733.2584323

Segreteria amministrativa
Dott. Giuseppe Iesari - Tel.: 0733.258.8702 (lun, mart., ven.);  0733-2584113 (merc., giov.)

Sito: http://filosofia.unimc.it/it/

inAteneo

InATENEO