Home Report CULTURE and RELIGION on Display: Masterclass, III

CULTURE and RELIGION on Display: Masterclass, III

Culture and Religion on Display. Museum as a Public Space è stato il tema della terza edizione della Masterclass che si tiene all’interno dell’accordo di ricerca interdisciplinare “Spaces and Social Practices”, che ha come responsabili scientifiche la professoressa Carla Danani dell’Università di Macerate e la professoressa Daria Pezzoli-Olgiati della Ludwig Maximilian Universität di Monaco di Baviera.

La Masterclass si è svolta dal 6 al 9 dicembre a Monaco ed è stata aperta da una conferenza pubblica, dal titolo Memory, Identity, Relationship. Approaching Museums in Contemporary Society, tenuta dal professor Francesco Miano, che è docente all’Università di Roma Tor Vergata e per l’a.a. 2018-19 è stato chiamato a LMU per il prestigioso incarico di Romano-Guardini-Gastprofessur for Europa and Contemporary Christianity. Il prof. Miano e il professor Andreas Schwab della LMU hanno condotto la masterclass in collaborazione con le organizzatrici Danani e Pezzoli-Olgiati, favorendo un fecondo clima di scambio interdisciplinare e di problematizzazione critica delle molte questioni in gioco.

In una dinamica di grande interazione e quindi di lavoro anche in piccolo gruppi, gli/le student* hanno introdotto con brevi relazioni alcuni testi proposti, hanno potuto approfondire aspetti specifici e discutere tra loro e con i/le docenti punti di vista, concettualizzazioni, argomentazioni.

Nella convinzione che sia importante l’esercizio “della teoria in pratica”, la masterclass ha previsto anche la visita guidata, condotta da student* della LMU, all’ Egyptian Museum e al Museum Fünf Kontinente, entrambi di grande interesse. Alcune conferenze - come quella della dottoressa Konstanze Runge (University of Marburg), sul tema Between Disenchantment and Enchantment: Religious Objects and their Contextualization in the Museum of the History of Religion, Leningrad and the Religionskundliche Sammlung, Marburg - e alcuni focus tematici specifici - come quello di Daria Pezzoli-Olgiati su Memory, di Andreas Schwab su Identity e di Carla Danani su Relationship - hanno completato l’offerta formativa.

Nella discussione, a partire da testi di Crispin Paine, Beth Lord, Jacques Derrida, David Morgan e Brent Plate, ci si è incentrati su: identità, oggettività, rapporto cosa/oggetto/concetto, possibilità di comprensione di ciò che è differente, traducibilità, oggettualità e sacralità, interpretazione, memoria, responsabilità, politica culturale, performatività di oggetti e luoghi, Europa.

Gli/le student* partecipanti alla Masterclass 2018-19, selezionati con un bando di Ateneo, sono stati Francesco Bossoletti, Matteo Damiani, Niccolò Straccialini, Massimiliano Vino, Nana Ababio, Federico Agostinelli, Mauro Taccari, Giulia Carpineti, Mara Palazzetti, Claudia Sediari.

inAteneo

InATENEO