Home Eventi La filosofia come nostalgia del futuro. Bellezza e verità tra Oriente e Occidente

La filosofia come nostalgia del futuro. Bellezza e verità tra Oriente e Occidente

Mercoledì 14 novembre, ore 17, Dipartimento di studi umanistici, sezione di Filosofia e scienze umane, via Garibaldi, 20, aula A, nell'ambito del ciclo su "Esperienza vissuta e forme della razionalità", seminario sul tema:

"La filosofia come nostalgia del futuro. Bellezza e verità tra Oriente e Occidente".

 

Interventi dei proff. Silvia FERRETTI e Marcello LA MATINA

* * * * *

Nell'ambito del medesimo ciclo si sono già svolti i seguenti seminari:

- 29 febbraio: M. Migliori, A. Fermani, Esperienze del male e forme della dismisura in Platone e Aristotele.

- 14 marzo: Maria Letizia Perri, Perturbazioni: ricerca filosofica e processo esistenziale; Francesco Totaro, Far accadere l'essere per noi.

- 21 marzo: Maurizio Pagano (UNiversità del Piemonte orientale), Elio Franzini (Università di Milano), Lo Spirito. Percorsi nella filosofia e nelle culture

- 18 aprile: Carla Danani, Forme della razionalita'. Ragione pubblica/ Mente locale

- 16 maggio: Mark Hinchcliff (Reed College, Oregon), The Mutable Future; Alfredo Paternoster (Università di Bergamo), La naturalizzazione della mente e il problema dell'inconscio cognitivo

- 13 giugno, Carla Canullo e Donatella Pagliacci, Attraversamenti: esperienza dell'irriducibile

 

- 3 ottobre, John Rist (University of Toronto): Lo studio della filosofia classica di fronte alle sfide del pensiero contemporaneo

 

inAteneo

InATENEO