Home Aggiornamenti La sfida del postumano

La sfida del postumano

Un percorso bibliografico, a cura di Giorgio Tintino.

Aguti A. (a cura di), La vita in questione: potenziamento o compimento dell'essere umano?, Anthropologica, Annuario Filosofico, La Scuola, Brescia 2011, pp. 217.

Bafou P., The Future of Post-Human Geography: A Preface to a New Theory of Environments and Their Interactions, Cambridge International Science Publishing, Cambridge 2012, pp. 592.

Blake C., Molloy C., Shakespeare S. (a cura di), Beyond Human: From Animality to Transhumanism, Continuum, London and New York 2012, pp. 312.

Bonifati N., Longo G. O., Homo immortalis. Una vita (quasi) infinita, Springer Verlag, Berlino 2012, pp. XII-283.
Il testo illustra i tentativi biogenetici ed ingegneristici di miglioramento e potenziamento del corpo umano cercando di coglierne i rischi e le opportunità.

Brancolini F. Fimiani C., Langiano A., Identità. (Testo. Arti. Metodologia. Ricerca), Universitalia, Roma 2011, pp. 504.
L'intento dei saggi raccolti in questo volume è quello di ripercorrere le sottili diramazioni interne al tema plurivoco dell'identità, affrontandone le sfide esegetiche con un approccio interdisciplinare.

Buchanan A. E., Beyond Humanity?: The Ethics of Biomedical Enhancement, Oxford University Press, Oxford 2011, pp. 256.

Campa R., Divenire. Rassegna di studi interdisciplinari sulla tecnica e il postumano, Vol. 5, Sestante, Bergamo 2012, pp. 236.
Dal 2008 la rivista si occupa dell’interazione tra lo sviluppo vertiginoso della tecnica e l’evoluzione biologica dell’uomo e delle altre specie, cioè dello studio dell’ibridazione tra tecnosfera e biosfera.

Cudworth E., Hobden S., Posthuman International Relations: Complexity, Ecologism and Global Politics, Zed Books, London 2011, pp. 240.

Fadini U., La vita eccentrica. Soggetti e saperi nel mondo della rete, Dedalo, Bari 2009, pp. 188.
Il testo analizza lo spazio antropologico della rete quale “universo senza confini” i cui fruitori sembrano trovarsi costantemente in bilico tra l'arricchimento delle competenze e delle possibilità e l'alienazione in un'anomia dissipativa.

Farci M., Lo sguardo tecnologico. Il postumano e la cultura dei consumi, Franco Angeli, Milano 2011, pp. 224.

Farisco M., Ancora uomo. Natura umana e postumanesimo, Vita e Pensiero, Milano 2011, pp. 240.
Il testo, molto chiaro ed esauriente, è uno strumento assai prezioso per comprendere sia i presupposti teorici dell’orizzonte postumano sia le sue molteplici diramazioni.

Fuschetto C., Darwin teorico del postumano. Natura, artificio, biopolitica, Mimesis 2010, pp. 141.
«Darwin inventa una nuova grammatica del vivente e le biotecnologie ne sono una delle più convincenti conferme sperimentali. A partire dal concetto di "fabbricabilità" delle specie, vengono qui messi in luce alcuni degli esiti più controversi della teoria darwiniana, al cui cospetto sia la natura sia l'uomo diventano altrettanti momenti di un unico, dinamico processo di fabbricazione».

Gambardella F., L’animale autopoietico. Antropologia e biologia alla luce del postumano, Mimesis, Milano 2010, pp. 120.
Una recensione del testo è disponibile all’indirizzo: http://www.recensionifilosofiche.info/2011/10/gambardella-fabiana-lanimale.html.

Hansell G. R., Grassie W. (a cura di), H+/-: Transhumanism and Its Critics, Xlibris, Bloomington, Indiana 2012, pp. 280.

Kelly, K., Quello che vuole la tecnologia, Codice Edizioni, Torino 2011, pp. 410.
Testo fondamentale per comprendere i snodi teoretici e pratici dell’epoca del postumano. La rivista Focus ospita regolarmente i suoi interventi tradotti dal sito http://www.kk.org/.

Lacarbonara R., Oltre l'identità. Etica ed estetica del post-umanesimo, Alpes Italia, Roma 2011, pp. 196.

Lausa D. E., Descartes' daughters: Thinking-machines and the emergence of posthuman complexity, ProQuest, Ann Arbor 2011.

Leaver T., Artificial Culture: Identity, Technology, and Bodies, Routledge, London 2001, pp. 232.
Attraverso un percorso che si snoda nelle molte narrazioni fantascientifiche e futuristiche, il testo interpreta l’artificiale quale momento essenziale della Natura.

Marchesini R., Il tramonto dell’uomo. La prospettiva post-umanista, Dedalo, Bari 2009, pp. 207.
Una recensione del testo è consultabile all’indirizzo: http://mondodomani.org/dialegesthai/gti01.htm

Marzano M., La filosofia del corpo, il Melangolo, Genova 2010, pp. 108.
Un testo agile che fornisce un’ottima introduzione alla filosofia del corpo alla luce del percorso compiuto dalla riflessione contemporanea. La trattazione parte del dualismo originario della filosofia moderna arrivando ai concetti di materia e carne passando attraverso la dicotomia di Natura e Cultura.

Masullo P. A., L’umano in transito. Saggio di antropologia filosofica, Edizioni di pagina, Bari 2008, pp. 135.

Palese E., Da Icaro a Iron Man. Il corpo nell’era del postumano, Mimesis, Milano 2011, pp. 112.
La trasformazione del proprio corpo forse non è solo una pericolosa deriva della tecnologizzata società contemporanea ma l’esplodere di una consapevolezza che lascia emergere il dispiegamento più autentico del naturale. Il testo cerca dunque di «cogliere e percepire tracce di un tempo presente, il quale si dilata dall'umano al post-umano, dal destino all'antidestino: fino a giungere a quell'oltre, a quella metamorfosi che, per ora, ha dato solo flebili accenni dei suoi effetti».

Pinotti A., Empatia. Storia di un'idea da Platone al postumano, Laterza, Roma-Bari 2011, pp. 207.
Questo libro stila una mappa esaustiva dei territori del sapere in cui è implicato il problema della relazione con l'altro da sé, relazione che non riguarda solo gli esseri umani ma anche il mondo degli animali e delle cose.

Remotti F., Cultura. Dalla complessità all'impoverimento, Laterza, Roma-Bari 2011, pp. IX-306.

Ricci S., David Cronenberg. Umano e post-umano. Appunti sul cinema di David Cronenberg, Sovera Edizioni, Roma 2011, pp. 144.

Thweatt-bates J., Cyborg Selves: A Theological Anthropology of the Posthuman, Ashgate Publishing, Farnham 2012, pp. 224.
Il testo si propone di chiarire l’attuale dialogo teologico e filosofico intorno al postumanesimo laddove la fondazione di una “teologia postumana” non solo sembra possibile ma, anzi, auspicabile laddove essa coincida con una visione teologica integrale dell’umano.

Vatinno G., Il transumanesimo. Una nuova filosofia per l'uomo del XXI secolo, Armando editore, Roma 2010, pp. 128.
Il testo illustra le possibilità concrete di miglioramento delle condizioni di vita dell’uomo sul pianeta sotto la guida maestra della intelligenza umana e delle capacità scientifiche e tecnologiche.

Wolfe C., What is Posthumanism?, University of Minnesota Press, Minneapolis 2010, pp. 400.

inAteneo

InATENEO