L’irriverente monologo di Roberto Mercadini a “UniMC for Inclusion

Al via lunedì la settimana dell’inclusione organizzata da Unimc. Partecipano centri di ricerca di Stati Uniti, Australia e Brasile.

Al via lunedì 3 dicembre “Unimc for inclusion”: un’intera settimana dedicata ai temi dell'inclusione e dell’accessibilità con eventi formativi, convegni, laboratori, spettacoli e interviste organizzata dall’Università di Macerata.

Si comincia la mattina con un confronto fra i maggiori centri universitari che si occupano di pratiche, procedure e dispositivi di didattica universitaria inclusiva: il Centro Universitario Strategic Alternative Learning Techniques dell’Università dell’Arizona, il Roschester Institute of Technology di New York, il Centro per lo Sviluppo Umano dell’Università di Georgetown University, il Centro Universitario Tecnologico di Sydney  e il Centro Universitario per i Disturbi Specifici di Apprendimento dell’Unesp, Brasile. Il seminario potrà essere seguito in diretta streaming su www.unimc.it/forinclusion.

Accanto agli appuntamenti di carattere più propriamente scientifico, non mancheranno momenti di spettacolo. Nel pomeriggio alle 17 al Polo Bertelli il dissacrante “poeta parlante” Roberto Mercadini presenterà il suo monologo "Diversamente disabili. Storie e pensieri sulla disabilità": storie e pensieri per scoprire che “i disabili sono molto diversi da come li si pensa il più delle volte e che noi “normali”, con la nostra anormale inadeguatezza davanti a loro, con i nostri goffi contorsionismi linguistici, con le nostre impacciate evoluzioni lessicali, potremmo essere definiti, volendo, “diversamente disabili”.

Si prosegue martedì con un focus sulle attività delle associazioni con il convegno “Una rete per l’inclusione” dalle 9.30 all’Auditorium Unimc.

Tutte le sere alle 21.00 sul canale YouTube di Unimc Web Tv andranno in diretta web le interviste de “L’Escluso. Storie di resilienza per non vivere infelici e scontenti”, questa volta incentrate sulle esperienze di studenti con disabilità o disturbi dell’apprendimento in collaborazione con Aid. Il programma completo è disponibile on line sul sito www.unimc.it/forinclusion.

A sostegno dell’evento: Sipes Società Italiana di Pedagogia, Associazione Italiana Dislessia Aid, Comunità di Capodarco di Fermo e Anffas insieme a Tuttincluso, Team Marche Special Olympics Italia, RedattoreSociale, EducAid, Goccia Associazione Onlus, Museo tattile statale Omero, Istituto Confucio, Museo della Scuola “Paolo e Ornella Ricca”, Clementoni, Rids Rete italiana disabilità e sviluppo, Inclusion Europe.

Cs n. 181/2018

Ultimo aggiornamento11dicembre2018
Dona il tuo 5 per mille
all’Università di Macerata
Destiniamo le risorse derivanti dal 5 x mille
al potenziamento dei programmi di ricerca
per sostenere i nostri migliori talenti
Come fare Apponi la tua firma nel riquadro
"Finanziamento della ricerca scientifica e della
Università" con questo codice fiscale
00177050432