Parola

Il filo della parola

Bisogna trovare le parole giuste, di fronte a ciò che sembrava impensabile e toglie il fiato. Non è facile, ma è necessario. I ricercatori di UniMC lo hanno fatto usando molti mezzi di comunicazione, anche il web e i social: per riconnettere le comunità disperse attraverso l’informazione, la narrazione, la proposta e anche la protesta. Usando in modo co-creativo l’ecosistema digitale ne è nato anche il progetto “Wiki Appennino Centro Italia”.

The thread of words

Finding the right words to deal with what seemed unthinkable is a daunting task. Not easy, but necessary. UniMC’s researchers did it by using several means of communication, including the web and social media: to reconnect far-flung communities through information, story-telling, suggestions, even protest. The "Wiki Appennino Centro Italia" project came into being in a co-creative way through the digital ecosystem.

Progetto "Wiki Appennino Centro Italia": la voce Wikipedia del museo civico diocesano di Visso, chiuso dal 2016 in seguito al sisma.

Per maggiori informazioni:
Prof. Pierluigi Feliciati  pierluigi.feliciati@unimc.it

La ricerca di Lucia D’Ambrosi e Valentina Polci affronta il tema della resilienza associata alla ricostruzione delle comunità, facendo emergere il ruolo strategico della comunicazione. Il lavoro analizza le forme di attivismo civico che si sono sviluppate sul territorio a seguito degli eventi sismici e che hanno trovato nella rete e nei social media un canale primario di crescita, confronto e sviluppo (nelle foto i casi di RisorgiMarche, G-Lab Laboratorio di idee di San Ginesio, Io non crollo Camerino). Nelle comunità virtuali possono coltivarsi valori sociali positivi, come cooperazione e partecipazione, e si può contribuire a potenziare l’informazione, contrastare il disperdersi delle comunità e rafforzare la diffusione del valore del territorio dando vita a forme nuove di creatività nello spazio urbano e nel paesaggio.

Immagine1.jpg          Immagine2.jpg        Immagine3.jpg     Immagine4.jpg

  • RisorgiMarche 2018

image1.jpeg        IMG_6485.jpeg      IMG_6541.JPG        IMG_6538.JPG

  1. Io non crollo

io non crollo 1.jpeg     io non crollo 2.jpeg      io non crollo 3.jpeg     io non crollo 4.jpeg

Per maggiori informazioni:
Prof.ssa Lucia D'Ambrosi  lucia.dambrosi@unimc.it

Alcuni articoli dedicati alle bambine e ai bambini sulla testata locale Cronache Maceratesi Junior relativi al terremoto, come spiegarlo, come affrontarne le conseguenze, come elaborare le emozioni connesse (Prof.ssa Paola Nicolini)

Altri articoli raccontano la presenza di UNIMC sui territori colpiti (Prof.ssa Paola Nicolini)

Summer school (Prof.ssa Paola Nicolini)

Per maggiori informazioni:
Prof.ssa Paola Nicolini  paola.nicolini@unimc.it

Ultimo aggiornamento 14 giugno 2019
Dona il tuo 5 per mille
all’Università di Macerata
Destiniamo le risorse derivanti dal 5 x mille
al potenziamento dei programmi di ricerca
per sostenere i nostri migliori talenti
Come fare Apponi la tua firma nel riquadro
"Finanziamento della ricerca scientifica e della
Università" con questo codice fiscale
00177050432