SCIENZE POLITICHE | COMUNICAZIONE | RELAZIONI INTERNAZIONALI #iscrizioni2019

Percorsi internazionali e culture digitali i punti di forza di SPOCRI
5ottobre2018

SPOCRI è internazionalizzazione, comunicazione, modernità, nuovi linguaggi e interdisciplinarietà. SPOCRI è l’acronimo del Dipartimento di Scienze Politiche, della Comunicazione e delle Relazioni Internazionali dell’Università di Macerata.

Il respiro internazionale è già da tempo una caratteristica qualificante delle sue proposte didattiche. Lo troviamo, soprattutto, nel corso di laurea magistrale in Global Politics and international Relations (GPR), interamente impartito in inglese e articolato in tre  percorsi: uno giuridico-istituzionale, adatto per chi vuole comprendere le complesse relazioni fra gli ordinamenti giuridici e le dinamiche politico-economiche a livello internazionale; un altro che si caratterizza per un approccio di tipo economico-gestionale; il terzo curriculum, invece, è dedicato allo studio delle interazioni fra la politica ed l’economia, fra gli stati e i mercati, in una dimensione globale.

Frequentare GPR ha il valore aggiunto di sedere in una classe internazionale dove i compagni di corso provengono da varie parti del mondo e dove è del tutto spontaneo scambiarsi esperienze e opinioni. Va considerata anche l’opportunità di accedere – grazie a rapporti consolidati con la prestigiosa Università del Ministero degli esteri russo (MGIMO) e con la Taras Shevchenko di Kiev - ai “doppi titoli”.  Doppio titolo uguale doppia laurea: nel senso che lo studente affronta un percorso personalizzato mediante il quale svolge parte del percorso in Italia, parte del percorso nella sede partner e un'altra parte del percorso è condivisa tra i due titoli in modo tale che in un biennio può acquisire sia il titolo italiano (prima laurea) sia il titolo russo o ucraino (seconda laurea), a seconda del percorso scelto. Senza considerare, poi, che per questo tipo di corso si trascorrono interi periodi di studio all’estero.

Per chi ha voglia di perfezionare la sua preparazione il Dipartimento offre un terzo livello di didattica: un corso di dottorato, anch’esso internazionale, in Global Studies. Justice, Rights, Politics.

L’altra anima del dipartimento è rappresentata dallo studio delle scienze della comunicazione. I ragazzi, in generale, e gli studenti, in particolare, sono affascinati dalle opportunità offerte dal digitale e dal complesso e articolato mondo dei mezzi di comunicazione, dal quale emergono nuove figure professionali, alla formazione delle quali i corsi di laurea SPOCRI contribuiscono.

Scienze Politiche e Relazioni Internazionalie Scienze della Comunicazione sono i due corsi di laurea triennale proposti da SPOCRI.

Il primo forma e indirizza alle professioni di funzionario, dirigente, consulente o all’interno di pubbliche amministrazioni o in imprese private (in particolare nel settore dei servizi e del commercio). Il percorso in scienze della comunicazione, invece, è scelto da chi desidera lavorare all’interno di uffici stampa, uffici per le relazioni con il pubblico, aziende editoriali e pubblicitarie o nel mondo della stampa e dei mass media in generale.

Tutti gli iscritti possono svolgere stage curriculari per mettere alla prova le competenze acquisite e avere un primo approccio col mondo del lavoro. In questa direzione è utile anche la collaborazione con la web radio d’Ateneo e con altre iniziative culturali.

Le lauree magistrali si articolano in tre diversi corsi: Politiche europee e relazioni euromediterranee, che prepara a  svolgere funzioni di alta responsabilità in pubbliche amministrazioni, organismi internazionali, organizzazioni no-profit e imprese private a livello locale, nazionale e internazionale; Comunicazione e culture digitali, di più recente introduzione, pensato per formare specialisti delle relazioni pubbliche e dell'immagine; redattori di testi, agenti o tecnici in agenzie pubblicitarie, organizzazione di eventi; Global politics and international relations, di cui si è già detto (vd. sopra).

Iscriversi ad uno dei corsi attivati dal Dipartimento di Scienze politiche, della Comunicazione e delle Relazioni Internazionali ha cinque vantaggi:

 1. Il Dipartimento è nella top ten per il gruppo socio politico con i corsi in scienze della comunicazione, scienze politiche e delle relazioni internazionali e quinta per le lauree biennali magistrali del gruppo socio-politico secondo le classifiche Censis del 2018.

2. Lo sguardo è rivolto principalmente al futuro e all’internazionalizzazione, grazie anche alla collaborazione con le più prestigiose università di Mosca e Kiev.

3. La multidisciplinarietà è una vera e propria ricchezza, che permette agli studenti, grazie ad indirizzi formativi differenziati, di sviluppare una vasta conoscenza. Si va dall’economia alla sociologia, dal diritto alla filosofia, dalle lingue alla storia, passando per marketing, pubblicità e cultura digitale, …

4. I rapporti con il mondo delle istituzioni, delle imprese e delle formazioni sociali risultano molto importanti per riuscire a trasformare il sapere in lavoro.

5. L’organizzazione annuale di iniziative di elevato profilo culturale e didattico come le Alberico Gentili Lectures, a cui il Capo di Stato Sergio Mattarella ha concesso la Medaglia del Presidente della Repubblica, prestigioso riconoscimento per eventi di rilevante interesse istituzionale; o il progetto X-Culture, un esercizio internazionale di apprendimento sui temi del business e del commercio che mette in relazione gli studenti UniMC con quelli di molti altre università straniere aderenti al progetto.

Ultimo aggiornamento9agosto2019
Dona il tuo 5 per mille
all’Università di Macerata
Destiniamo le risorse derivanti dal 5 x mille
al potenziamento dei programmi di ricerca
per sostenere i nostri migliori talenti
Come fare Apponi la tua firma nel riquadro
"Finanziamento della ricerca scientifica e della
Università" con questo codice fiscale
00177050432