Voto di laurea

Il voto di laurea è attribuito in base a tre criteri che concorrono ad un unico giudizio:

  1. il calcolo della media dei voti riportati negli esami di profitto (fatta eccezione per le prove d'idoneità e le altre attività che consentono l’acquisizione di crediti formativi ma alle quali non sono attribuiti voti in trentesimi)
  2. la valutazione, secondo criteri prefissati dai competenti organi didattici, della durata complessiva e qualità della carriera, tenendo conto anche dell’eventuale presenza di lodi e attività extra-curriculari (es. superamento di esami al di fuori del piano di studi, partecipazione a corsi di eccellenza, a progetti Erasmus, ecc.)
  3. la valutazione dell’elaborato eventualmente presentato e/o della discussione in sede di esame finale.


La media è:

  • aritmetica - quando tutti gli esami presenti nel piano di studi hanno lo stesso peso (peso 1)
  • ponderata - quando gli esami presenti nel piano di studi hanno pesi differenti (sistema dei crediti formativi)


La media aritmetica viene determinata sommando i voti in trentesimi degli esami e dividendo tale somma per il numero degli esami sostenuti.

Il calcolo della media ponderata va effettuato assumendo come pesi i crediti formativi assegnati a ciascuna attività per la quale è prevista una votazione in trentesimi, secondo la formula:

                  Σ (voto x credito)
Mp = ----------------------------
                           Σ crediti

             
            Ultimo aggiornamento24luglio2019
            Dona il tuo 5 per mille
            all’Università di Macerata
            Destiniamo le risorse derivanti dal 5 x mille
            al potenziamento dei programmi di ricerca
            per sostenere i nostri migliori talenti
            Come fare Apponi la tua firma nel riquadro
            "Finanziamento della ricerca scientifica e della
            Università" con questo codice fiscale
            00177050432