area di
Scienze Politiche


certificato del sistema qualitÓ
N░ 50 100 4395
al sito della FacoltÓ di Scienze Politiche>
UNA LUNGA TRADIZIONE
L’Università di Macerata, fondata nel 1290, è la più antica delle Marche.
Per le proprie vicende storiche, confermate negli ultimi decenni da chiare scelte di programmazione, l’Ateneo di Macerata svolge, nel quadro delle Università italiane, un ruolo assolutamente singolare. Le sue Facoltà, i suoi Dipartimenti e Istituti, le sue Scuole costituiscono un insieme omogeneo, prevalentemente umanistico.
Da questa particolare caratterizzazione nasce un profondo senso di appartenenza grazie al quale studenti e docenti possono trovare quotidianamente, durante il corso dei loro studi, comuni interessi e motivi di dialogo e, dopo la laurea, ampie possibilità di occupazione per la flessibilità e la crescente varietà di sbocchi professionali che a questo tipo di formazione viene oggi riconosciuta.
L' AMBIENTE  DI STUDIO
Nell’anno accademico 1989/1990 è nata la Facoltà di Scienze Politiche sulla base della esperienza dell’omonimo corso di laurea, esistente da circa un ventennio nella Facoltà di Giurisprudenza.
Attualmente nella Facoltà, lavorano insieme docenti provenienti da vari paesi europei ed extraeuropei. Questo favorisce un forte impegno per lo sviluppo dei rapporti con università straniere, che si riflette positivamente sulla didattica e la ricerca.
La didattica è organizzata in modo da concentrare l’impegno dello studente in aula e nei laboratori garantendo gli spazi anche temporali necessari per un sereno e proficuo studio individuale.
Agli studenti più meritevoli viene data la possibilità di frequentare corsi di eccellenza e di utilizzare biblioteche specialistiche in settori avanzati di studio. La possibilità di usufruire di una didattica efficace e di vivere in una città universitaria a misura d’uomo, consente ad un numero sempre maggiore di studenti di conseguire la laurea nei tempi previsti.
Grande impulso si sta comunque dando alla formazione a distanza per portare la didattica il più vicino possibile agli studenti che non siano in grado di frequentare regolarmente le lezioni nella sede centrale.
PERCH╔ STUDIARE SCIENZE POLITICHE
La complessità del mondo moderno è tale da esigere nella vita di tutti i giorni una conoscenza non settoriale ma il più possibile ampia e interdisciplinare. Emerge, pertanto, la necessità di un sapere che non sia delimitato a singoli settori, ma che riesca a fare dello studio delle loro reciproche connessioni il proprio oggetto specifico.
Partendo da questo presupposto, e in particolare dal riconoscimento della dimensione della organizzazione e gestione del potere come uno dei punti di riferimento più rilevanti per una futura classe dirigente, gli studi di scienze politiche affrontano le connessioni tra le strutture linguistiche, economiche e giuridiche delle diverse società in una prospettiva aperta alla comparazione internazionale, in grado di cogliere in modo ampio e approfondito le trasformazioni e le tendenze in atto.

COSA SI STUDIA NELL'AREA DI SCIENZE POLITICHE
Nell’ambito degli studi di Scienze politiche, lo studente può indirizzare i propri interessi scegliendo tra i diversi corsi di studio e tra i vari insegnamenti opzionali previsti al loro interno.
La Facoltà di Scienze Politiche offre i seguenti corsi di studio triennali, progettati con l’obiettivo di formare diverse professionalità.

Classe 15 - Scienze politiche e delle relazioni internazionali

Corso di laurea in Scienze politiche
Corso di laurea in Discipline dell’Unione Europea e delle relazioni internazionali

Classe 35 - Scienze sociali per la cooperazione, la sviluppo e la pace

Corso di laurea in Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace

Completato il corso di laurea triennale prescelto sarà possibile acquisire nella medesima Facoltà ulteriori professionalità attraverso qualificati corsi di master di primo livello e le corrispondenti lauree specialistiche/ magistrali.

Classe 70/S - Scienze della politica

Corso di laurea specialistica in Scienze della politica
Corso di laurea specialistica in Relazioni internazionali e sistemi di sviluppo territoriale

Classe 88/S - Scienze per la cooperazione allo sviluppo

Corso di laurea specialistica in Scienze per la cooperazione internazionale e lo sviluppo

I CORSI IN VIDEO CONFERENZA CON SPINETOLI
Presso il Comune di Spinetoli (AP) si svolgono, in collaborazione con il C.U.P. (Consorzio Universitario Piceno), i corsi in video conferenza di Scienze politiche. I corsisti potranno usufruire anche del sostegno di tutor per ciò che concerne la didattica e l’organizzazione dei loro progetti formativi. Gli studenti iscritti ai corsi in video conferenza potranno - in alcune sessioni - sostenere gli esami direttamente a Spinetoli. Sono previsti seminari e incontri di studio sulle materie dei corsi.

Per ulteriori informazioni sulla sede di Spinetoli
Tel. 0736 893056
numero verde 800 711323

I CORSI ON LINE
Dall’anno accademico 2005-2006 la Facoltà di Scienze Politiche ha attivato anche il corso di Scienze politiche in modalità di didattica on line fruibile via Internet. Lo studente iscritto a distanza potrà trovare nelle apposite pagine inserite in Internet le indicazioni dei docenti, alcuni materiali anche video appositamente preparati e le consegne per attività, alcune da svolgere individualmente, altre da svolgere in gruppo (discussioni, progettazioni) sempre in rete. Oltre ad avere la possibilità di contatti con il docente, lo studente avrà il sostegno di un tutor psicologico-didattico durante tutto il corso di studi che costituirà il suo punto di riferimento per tutte le questioni relative all’organizzazione e allo sviluppo degli studi (orientamento, organizzazione del piano di studi, soluzione di problemi di tipo amministrativo, ecc.). Inoltre lo studente sarà supportato da tutor con competenze disciplinari che garantiranno risposte rapide ed efficaci sui problemi incontrati nel corso dello studio individuale, forniranno feedback sugli elaborati e le attività realizzate dallo studente, condurranno e monitoreranno le attività interattive proposte. I tutor saranno raggiungibili sia in modo asincrono (e-mail, forum), sia in modo sincrono (via telefono o chat audio/video) in fasce orarie predefinite.

Per ulteriori informazioni sul corso on line fruibile via internet:
Tel. 0733 2582748
sponline@unimc.it
http://celfi.unimc.it

Corsi di laurea triennali
Classe 15 - SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI
Corso di laurea  triennale in
Scienze politiche

All’interno del corso di studio è possibile scegliere fra quattro percorsi:

Politico-economico
Giuridico-amministrativo
Politiche-territoriali
Professionale

Obiettivi formativi
Il corso intende formare laureati dotati di:

a. conoscenze, sia metodologiche che culturali e professionali, caratterizzate da una formazione interdisciplinare nei settori giuridico, economico, politologico, sociale e storico, idonee a valutare e gestire le problematiche pubbliche e private proprie delle società moderne, nonché le politiche delle pari opportunità
b. conoscenze interdisciplinari atte a programmare e a realizzare strategie operative complesse
c. adeguata padronanza del metodo della ricerca empirica politologica, sociologica, statistica, economica e quantitativa, nonché del metodo comparativo, specie nelle discipline giuspubblicistiche, che consenta un inserimento operativo e innovativo nell'impiego pubblico e privato
d. le conoscenze di base per utilizzare i principali strumenti informatici e della comunicazione telematica negli ambiti di specifica competenza

Dall’a.a. 2002-2003 il corso è attivato anche in teledidattica ovvero in video conferenza con la sede di Spinetoli (AP).

Dall’a.a. 2005-2006 il corso è attivato anche con modalità on line fruibile via internet per i soli percorsi politico-economico e giuridico-amministrativo.

I principali profili professionali

strutture pubbliche centrali e periferiche (amministrazioni ministeriali, delle regioni e degli altri enti locali);
strutture private (uffici delle relazioni pubbliche e personale delle imprese, uffici amministrativi privati).

È prevista la prosecuzione degli studi nel biennio specialistico in Scienze della politica (Classe 70/S)

Piani degli studi

Corso di laurea triennale in
Discipline dell'Unione Europea e delle relazioni internazionali

All'interno del corso di studi è possibile scegliere fra due percorsi:

Relazioni internazionali
Discipline dell'unione europea

Obiettivi formativi
Il corso intende formare laureati dotati di:

a. approfondite conoscenze metodologiche, scientifiche e professionali caratterizzate da una formazione interdisciplinare nei campi giuridico-istituzionale, economico, politologico, storico e sociale;
b. conoscenze finalizzate a padroneggiare le metodologie della ricerca empirica e dell'analisi sperimentale dei fenomeni socio-politici ed economico-istituzionali, con una prospettiva comparata ed internazionale;
c. conoscenze che consentano un inserimento operativo nell'impiego pubblico e privato in campo europeo e internazionale;
d. la conoscenza, in forma scritta e orale, di due lingue dell'Unione Europea, oltre all'italiano

I principali profili professionali
Attraverso i due distinti profili formativi, il Corso di Laurea si propone in particolare di formare:

laureati con un particolare livello di professionalità nel settore delle relazioni internazionali, in grado di dominare pienamente, anche dal punto di vista metodologico, le dinamiche dei fenomeni politici, economici e sociali che caratterizzano le relazioni internazionali; i laureati di questo corso potranno esercitare perciò funzioni di responsabilità come funzionari, consulenti ed esperti negli organismi internazionali, nelle altre istituzioni, nelle imprese private, nelle organizzazioni non governative;
laureati con un particolare livello di professionalità nel settore delle discipline dell'Unione Europea, in grado di dominare pienamente i fenomeni politici, economici e sociali che caratterizzano l'Unione Europea; i laureati di questo corso potranno esercitare funzioni di responsabilità all'interno di amministrazioni pubbliche o di imprese private come funzionari, consulenti ed esperti di questioni europee.

È prevista la prosecuzione degli studi nel biennio specialistico in Relazioni internazionali e sistemi di sviluppo territoriale (Classe 70/S)

Piani degli studi

Classe 35 - SCIENZE SOCIALI PER LA COOPERAZIONE, LO SVILUPPO E LA PACE
Corso di laurea triennale  in
Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace

Nell'ambito di questo corso di studio è possibile scegliere fra due percorsi:

Cooperazione economica
Politiche sociali e prevenzione della devianza

Obiettivi formativi
Il Corso di Laurea intende formare laureati in possesso di una buona conoscenza di base nelle discipline sociologiche, economiche e demoantropologiche.
Fornisce ai propri laureati:

a. conoscenze interdisciplinari negli ambiti giuridico-istituzionali, economici, politologici, sociologici;
b. conoscenze interdisciplinari negli ambiti sopra enunciati anche attraverso una prospettiva comparativa e internazionale;
c. la preparazione per possibili analisi di problemi dello sviluppo economico e del mutamento sociale nel quadro dei fenomeni contemporanei di globalizzazione;
d. La conoscenza, in forma scritta e orale, di due lingue dell'Unione europea, oltre all'italiano.

I principali profili professionali
Attraverso due distinti profili formativi, il Corso di Laurea si propone di formare:

laureati in possesso di adeguate competenze per attività professionali nella pubblica amministrazione, nelle organizzazioni non governative e del terzo settore, nelle istituzioni educative, nel sistema di cooperazione sociale e culturale, nelle organizzazioni internazionali, come pure negli organismi governativi (Ministeri, Direzioni generali, istituzioni ed enti di cooperazione) e non governativi per la cooperazione e lo sviluppo.
laureati con un livello di professionalità adeguato ad affrontare i compiti di programmazione e gestione delle politiche pubbliche in contesti di particolare complessità, con particolare riferimento alle politiche di sviluppo sociale e di prevenzione della devianza e assistenza alle fascia socialmente più disagiate.

È prevista la prosecuzione degli studi nel biennio specialistico in Scienze per la cooperazione internazionale e lo sviluppo (Classe 88/S).

Piano degli studi

Corsi di laurea magistrali
Classe 70/S - SCIENZE DELLA POLITICA
Corso di laurea magistrale in
Scienze della politica

Questo corso costituisce la naturale prosecuzione degli studi degli studenti che abbiano conseguito la laurea triennale in Scienze politiche.
Il Corso di Laurea in Scienze della Politica fornisce ai propri laureati:

a. approfondite conoscenze metodologiche, scientifiche e professionali nei campi giuridico- istituzionale, politico-economico, politologico, storico-politico e sociologico;
b. conoscenze interdisciplinari sviluppate in una prospettiva comparativa e internazionale, idonee a padroneggiare pienamente le metodologie induttive della ricerca empirica e dell'analisi sperimentale dei fenomeni socio-politici ed economico-istituzionali;
c. capacità di operare a livello tecnico-professionale come esperti in specifici ambiti delle politiche pubbliche e di analisi organizzative per il mutamento tecnologico degli apparati nelle organizzazioni complesse;
d. la conoscenza, in forma scritta e orale, di due lingue dell'Unione Europea, oltre all'italiano;
e. le conoscenze di base per utilizzare i principali strumenti informatici e della comunicazione telematica negli ambiti di specifica competenza.

Nell'ambito di questo corso di studio è possibile scegliere fra tre profili:

Storico-Politico
Politico-Economico
Amministrativo-Gestionale

Ambiti occupazionali previsti per i laureati
Attraverso i tre distinti profili formativi, il Corso di Laurea si propone in particolare di formare:

laureati con un particolare livello di professionalità nel settore giuridico-istituzionale, politologico e storico-politico, in grado di dominare pienamente, anche dal punto di vista metodologico, le dinamiche dei fenomeni politico-istituzionali, con particolare riferimento al funzionamento delle istituzioni rappresentative; i laureati di questo corso potranno esercitare perciò funzioni di elevata responsabilità come funzionari, consulenti ed esperti per assemblee e istituzioni politiche, nonché associazioni pubbliche e private;
laureati con un particolare livello di professionalità nel settore giuridico-istituzionale e politico-amministrativo, in grado di esercitare funzioni di elevata responsabilità all'interno di amministrazioni pubbliche e private come esperti di programmazione e di gestione dei flussi operativi, di implementazione delle politiche economiche o di supporto ai processi decisionali.
Corso di laurea magistrale in
Relazioni internazionali e sistemi di sviluppo territoriale

Questo corso costituisce la naturale prosecuzione degli studi degli studenti che abbiano conseguito la laurea triennale in Discipline dell'Unione Europea e delle Relazioni Internazionali.
Il corso di laurea consente l’acquisizione degli strumenti necessari per operare con un elevato livello di professionalità nel campo delle relazioni con paesi stranieri e della programmazione e della gestione di politiche di sviluppo territoriale.
A tal fine il Corso di Laurea in Relazioni Internazionali e sistemi di sviluppo territoriale fornisce ai propri laureati:

a. approfondite conoscenze metodologiche,scientifiche e professionali nei campi giuridico-istituzionale, politico-economico, politologico, storico-politico e sociologico;
b. conoscenze interdisciplinari sviluppate in una prospettiva comparativa e internazionale idonee a padroneggiare pienamente le metodologie induttive della ricerca empirica e dell’analisi sperimentale dei fenomeni socio-politici ed economico-istituzionali;
c. capacità di operare a livello tecnico-professionale come esperti in specifici ambiti delle politiche pubbliche e di analisi organizzative per il mutamento tecnologico degli apparati nelle organizzazioni complesse;
d. la conoscenza, in forma scritta e orale, di due lingue dell'Unione Europea, oltre all'italiano;

Ambiti occupazionali previsti per i laureati
Nell'ambito di questo corso di studio è possibile scegliere fra tre distinti profili:

Relazioni internazionali
Relazioni con l’Est
Gestione dell’ambiente e del territorio

Attraverso tali profili formativi, il Corso di Laurea si propone in particolare di formare laureati con un particolare livello di professionalità:

nella scienza delle relazioni internazionali, in grado di programmare e realizzare strategie operative di elevata complessità come funzionari del ruolo diplomatico, consulenti ed esperti negli organismi internazionali, nelle imprese private, nelle organizzazioni non governative nazionali e internazionali;
nelle relazioni con i paesi dell'Europa orientale, in grado di progettare e realizzare strategie operative nel campo dello sviluppo delle relazioni dell'Unione Europea con l'area dell'Europa orientale;
nei ruoli di programmazione nel settore ambientale e di promozione dello sviluppo eco-compatibile a diversi livelli (enti internazionali, stato, regioni, province, comuni, parchi naturali, comunità montane, ecc.) con funzioni di valutazione delle politiche ambientali e territoriali, di gestione territoriale dei servizi ambientali, di certificazione di qualità, di promozione di accordi tra settore pubblico e privato per progetti di gestione ambientale e territoriale.

Piano degli studi

Classe 88/S - SCIENZE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO
Corso di laurea magistrale in
Scienze per la cooperazione internazionale e lo sviluppo

Questo corso costituisce la naturale prosecuzione degli studi degli studenti che abbiano conseguito la laurea triennale in Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace.
Il corso di laurea consente l’acquisizione degli strumenti necessari per operare con un elevato livello di professionalità nel campo della cooperazione con i paesi in via di sviluppo.
A tal fine il corso di Laurea fornisce ai propri laureati:

a. conoscenze avanzate delle discipline sociologiche, storiche, economiche e politologiche, che consentano di analizzare ed interpretare le specifiche forme sociali, politiche, economiche ed istituzionali che caratterizzano le economie dei paesi in via di sviluppo, con attenzione anche al rapporto tra genere e sviluppo e a quello tra pace e sviluppo;
b. una conoscenza approfondita e operativa delle diverse metodologie usate dagli organismi di cooperazione multi e bilaterale per l’elaborazione di programmi e progetti di aiuto allo sviluppo ed alle missioni di pace;
c. le competenze necessarie per l'ideazione, la redazione e l’attuazione di programmi e progetti integrati di aiuto allo sviluppo, con particolare enfasi a: lo sviluppo economico (urbano e rurale), sociale (sanità, istruzione), il sostegno ai gruppi deboli, l’eliminazione della povertà, il rafforzamento istituzionale (diritti umani, democrazia, governi locali, burocrazie) e il miglioramento delle condizioni insediative e ambientali;
d.la conoscenza dei metodi di monitoraggio e valutazione dei programmi e dei progetti di aiuto allo sviluppo usate dagli organismi di cooperazione multi e bilaterale;
e.la capacità di dirigere programmi e i progetti (project coordination and management);
f. la capacità di operare con un elevato grado di autonomia e di dirigere il lavoro di gruppo in condizioni di scarse risorse;
g. essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari;
h. essere in possesso di avanzate competenze e strumenti per la comunicazione e la gestione dell'informazione.

A tal fine, il Corso di laurea specialistica:

comprende attività dedicate all'acquisizione di conoscenze avanzate nei campi dell’organizzazione politica, economica e sociale; all’acquisizione di conoscenze avanzate in campo giuridico e statistico; all’interpretazione delle trasformazioni sociali, culturali, economiche e territoriali, compresa la variabile di genere; alla predisposizione di progetti; alla valutazione dei risultati;
comprende approfondimenti nei campi riguardanti l’analisi comparata dei diversi sistemi di governo politici, economici, sociali e territoriali;
prevede attività esterne, come stages e tirocini formativi, presso amministrazioni centrali e locali, università, organismi internazionali, organizzazioni non governative, che operano nel settore dell’aiuto allo sviluppo;
prevede, in relazione ad una specializzazione più specificamente orientata all’inserimento in organismi internazionali di cooperazione, l’acquisizione di conoscenze specifiche sulla loro struttura e funzionamento e di management di attività di servizio, sia all'interno di strutture pubbliche e private, sia nell'ambito di governi locali e di attività distribuite sul territorio.

Piano degli studi

MACERATA E IL SUO TERRITORIO
La provincia di Macerata è posta al centro della regione Marche, tra il mare e i monti.
Dalle spiagge dell’Adriatico si sale, in meno di un’ora, per le due principali vallate dei fiumi Chienti e Potenza e attraverso dolci colline, ai monti dell’Appennino e al Parco Nazionale dei Monti Sibillini.
La provincia di Macerata è al secondo posto tra le province d’Italia per qualità dell’aria e dell’acqua, per minore rumorosità e per verde urbano.
La provincia di Macerata si caratterizza per un tasso d’occupazione e di produttività diffusa di piccole e medie imprese di gran lunga superiore alla media nazionale. Oggi molte aziende della provincia di Macerata sono leader a livello internazionale in vari settori: dalla calzatura all’elettronica, dall’illuminotecnica ai prodotti alimentari, dall’arredamento ai giocattoli, alla pelletteria.
La provincia di Macerata è inoltre particolarmente interessante dal punto di vista artistico e monumentale avendo conservato pressoché intatti i propri centri storici e il proprio ingente patrimonio architettonico eccezionalmente ricco di teatri e opere d’arte.

Il territorio

 

FacoltÓ di Scienze politiche
Piazza Strambi, 1
62100 Macerata
Tel. 0733 258.2754-2748
Fax 0733 258.2742
scienzepolitiche@unimc.it
www.unimc.it/sp