Il nuovo portale dell'Università di Macerata

Il portale, in versione ancora non definitiva, sarà messo a punto seguendo la riorganizzazione dell'Ateneo. Questa fase rappresenta un test. Gli utenti possono inviare suggerimenti e proposte.

Nasce il nuovo portale dell'Università di Macerata. L’importante canale di comunicazione è stato completamente ripensato, alla luce delle più recenti evoluzioni del web. Si tratta di una versione non definitiva, che sarà, quindi, ulteriormente messa a punto, frutto dell'intenso lavoro – appena cinque mesi – di una squadra di qualificati professionisti interni, che hanno curato tutti gli aspetti di un progetto complesso, con il coordinamento del Rettore e dei suoi delegati, dagli strumenti tecnologici ai contenuti, dalla grafica alla multimedialità.

Il portale nasce in un momento di profonda trasformazione dell'Ateneo seguito all'entrata in vigore della legge di riforma del sistema universitario e iniziato con l'emanazione del nuovo Statuto. Per questo motivo in molti casi sono ancora presenti rimandi ai siti delle precedenti strutture.

I suggerimenti degli utenti sono fondamentali per poter offrire un servizio sempre migliore e in linea con le loro esigenze.

L'obiettivo è quello di offrire non un contenitore di informazioni né una semplice porta di ingresso on-line all'Ateneo, ma un vero e proprio strumento che possa guidare il visitatore attraverso i corridoi virtuali dell'Unimc.

Gli utenti del portale hanno a disposizione accessi personalizzati e sezioni tematiche ben evidenziate. Grazie all'indicizzazione dei contenuti e a un sistema di parole chiave, è possibile selezionare le informazioni di maggior interesse o approfondire una determinata area tematica. Un motore di ricerca all'avanguardia facilita ulteriormente la navigazione.

La grafica, completamente rinnovata, è caratterizzata da un impatto visivo forte e coerente, così da evidenziare gli elementi di rilievo e strutturare i contenuti in modo logico; l'home page dinamica offre notizie sempre aggiornate e indica in modo chiaro i percorsi a disposizione degli utenti.

I contenuti principali sono stati tradotti anche in inglese e cinese, perché l'Ateneo si confronta ormai quotidianamente con una dimensione di livello internazionale. Il lavoro di traduzione è stato svolto da stagiste della laurea specialistica di Mediazione linguistica, con il coordinamento di Centro servizi per l'innovazione e del Centro Linguistico d'Ateneo.

Nuovi strumenti di interazione e comunicazione – come il blog del Rettore – si aggiungono a quelli già in uso, come youtube, i social network, la newsletter dei delegati Uninova, la radio Rum e il giornale Cittāteneo, questi ultimi animati dagli studenti stessi.

Il vostro feedback è importante. Chi riscontri incoerenze nei contenuti o abbia difficoltà nel reperire informazioni, può scrivere a ufficio.comunicazione@unimc.it .

Per problemi tecnici è possibile, invece, rivolgersi a servizi.online@unimc.it .

Questa pagina è stata aggiornata il 10/12/2014