Seminario di ricerca e disseminazione della Memoria / II ed.

Lezione e spettacolo
UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MACERATA
RETE UNIVERSITARIA PER IL GIORNO DELLA MEMORIA / CENTRO INTERUNIVERSITARIO

QUANDO
24 ottobre 2017, ore 9-13 / 15-19

DOVE
lezioni: Auditorium UniMC
spettacolo: Cinema Italia

CHI PARTECIPA / A CHI È RIVOLTO

La partecipazione al seminario è gratuita.
Il seminario è principalmente rivolto a insegnanti di scuole secondarie di primo e di secondo grado, ma è aperto anche a insegnanti di altro grado, agli studenti universitari e a chiunque abbia interesse verso i temi trattati. Attività funzionale alla formazione continua e alla valorizzazione delle competenze professionali, esso rientra fra i titoli riconosciuti in ambito scolastico dalla Legge 13 luglio 2015, n. 107, art. 121.

Anche l’ordine dei giornalisti marchigiani è invitato a partecipare in quanto l’attività formativa può essere accreditata attraverso la procedura di accreditamento individuale prevista dal regolamento.

È possibile, segnalandolo alla Segreteria del seminario con congruo anticipo, far partecipare le classi o una selezione di alunni. In tal caso si prega di inviare una mail di richiesta al duplice indirizzo della prof.ssa Ferranti e della dott.ssa Palmoni, con allegato l’ELENCO NOMINATIVO DEGLI STUDENTI, usando il modulo predisposto reperibile online (cfr. § ISCRIZIONE).

ATTESTATO DI PARTECIPAZIONE

Al termine del seminario docenti, uditori e eventuali alunni, ad eccezione degli studenti dell’Università di Macerata, ricevono un attestato individuale di partecipazione, valido a norma di legge, con il riconoscimento di 2 crediti formativi (ad eccezione degli alunni, per i quali il riconoscimento di crediti formativi deve essere effettuato dalla propria istituzione scolastica). La partecipazione parziale al seminario, o solo la mattina o solo il pomeriggio, dà diritto al riconoscimento di 1 credito formativo.

Si ricorda che la sessione pomeridiana, che prevede lezioni e spettacolo, è fondamentale alla formazione tanto quanto la sessione mattutina, pertanto si prega caldamente di prevedere, anche per chi partecipa al seminario con le classi, la presenza all’intera giornata, chiedendo preventivamente le dovute autorizzazioni.

Per gli studenti dell’Università di Macerata, l’accreditamento e il n. dei CFU sono a discrezione di ciascun Consiglio di Classe di ogni Dipartimento. Altre informazioni relative all’ottenimento dei crediti formativi sono reperibili nell'apposito allegato (v. box a destra).

ISCRIZIONE

Ciascun partecipante è pregato di iscriversi utilizzando il Modulo Google predisposto, a seconda del caso, per docenti / studenti universitari / uditori, reperibile online ai seguenti indirizzi:

MODULO PER DOCENTI

MODULO PER STUDENTI UNIVERSITARI

MODULO PER UDITORI

Il modulo, che non necessita il possesso di un account google, dovrà essere compilato in ogni sua parte e inviato entro le ore 10 del 23 ottobre 2017.

L’invio è già predisposto nel modulo stesso.

Per gli alunni delle scuole non è previsto un modulo d’iscrizione, è sufficiente, anche ai fini del rilascio dell’attestato di partecipazione, inviare l'elenco nominativo degli alunni, compilato nel modulo predispostoscaricabile tra gli allegati (Modulo presenze scuole).

SVOLGIMENTO DELLE LEZIONI E DELLA RAPPRESENTAZIONE TEATRALE

Le lezioni avranno luogo presso l’Auditorium Banca Marche (Via Padre Matteo Ricci 2, Macerata), la mattina dalle 9.00 alle 13.00 (dalle 8.15 alle 9.00 verrà effettuata in loco la registrazione dei partecipanti), il pomeriggio dalle 15.00 alle 17.30.

La Suite de “Le Imperdonabili” andrà in scena presso il Cinema Italia (Via Antonio Gramsci 25, Macerata), il pomeriggio dalle 17.30 alle 19.00.

ULTERIORI INFORMAZIONI

Per ulteriori chiarimenti e info è possibile contattare la Segreteria del seminario:

Responsabilità scientifica e organizzativa: prof.ssa Clara Ferranti

Ogni informazione è reperibile anche nel sito web Sentieri Linguistici

 

PROGRAMMA
sono previsti gli interventi di:

Rita Borioni
Italiani Brava Gente. Considerazioni sparse sul carattere degli italiani
Vincenzo Caporaletti
“E come potevamo noi cantare“. Testi e pratiche musicali nella Shoah
Paolo Coen
Distruggere l'arte, distruggere la Memoria: alcuni recenti casi di studio fra New York e Roma, fino a Charlottesville
Marcello La Matina
Linguaggio e violenza, ovvero L'eroismo minuzioso di Victor Klemperer
Anton Giulio Mancino
La Shoah insostenibile sullo schermo: criteri di classificazione dei film
Simone Misiani
La dissoluzione della convivenza in Europa: considerazioni su spazio e identità
spettacolo teatrale (parte integrante del seminario e funzionale all’ottenimento dei crediti formativi)


SUITE DE “LE IMPERDONABILI
elaborazione drammaturgica a cura di Clara Galante, dal testo “Le Imperdonabili - L’ultima lettera di Etty Hillesum” di Guido Barbieri, ispirato al libro di Laura Boella Le Imperdonabili
regia di Alessio Pizzech
musiche della memoria di Pavel Haas / Viktor Ullmann / Jorge Grundman / Hans Krása / Olivier Messiaen
costumi di Metella Raboni
assistente Alma Poli

 

TRAMA
La suite de “Le Imperdonabili” è un ritratto teatrale di una delle più intense e commoventi figure del Novecento, Etty Hillesum, giovane scrittrice olandese che si trasferirà volontariamente nel campo di concentramento di Westerbork, per contribuire ad alleviare le sofferenze degli internati, e finirà i suoi giorni ad Auschwitz, il 30 novembre del 1943, a ventinove anni d’età.
Questa pagina è stata aggiornata il 08/11/2017