Studenti Unimc al lavoro a Urbs Salvia

14/06/2016. Ha preso il via la XXII campagna scavo dell’Università di Macerata nel sito archeologico.
Studenti al lavoro

Studenti al lavoro

Ha preso il via la XXII campagna di scavo dell'Università di Macerata nell'area forense di Urbs Salvia (Urbisaglia, Macerata), uno dei siti più rilevanti e meglio conservati dell'intera regione. Diretto dal prof. Roberto Perna del Dipartimento di Studi Umanistici, si tratta di uno dei più importanti scavi didattici dell'Ateneo maceratese e vi si avvicenderanno, in vari turni, una quarantina di studenti.

Sotto la guida dei membri dell'équipe scientifica dell'Università, i ragazzi potranno fare un'esperienza diretta del lavoro sul campo: saranno impegnati nelle operazioni di scavo, di  documentazione grafica, di riconoscimento, catalogazione e siglatura  dei materiali archeologici rinvenuti.

Da ormai 25 anni molti degli archeologici che si formano all'Università di Macerata hanno iniziato proprio così la loro esperienza formativa, che li ha spesso portati in alcuni dei più importanti cantieri del Mediterraneo prima e ad affrontare il mondo del lavoro nel settore archeologico e dei beni culturali poi.

“Un'esperienza di questo tipo - spiega Perna -è unica e importante non solo perché consente un approccio concreto alla disciplina e al lavoro dell'archeologo, ma anche perché è una splendida occasione di incontro e crescita umana: lavorare in squadra, confrontarsi con tante persone di diverse formazioni e provenienze - saranno presenti anche studenti stranieri - ma accomunate tutte dalla stessa passione”. I lavori della missione ad Urbs Salvia, si protrarranno sino al 1 luglio 2016.

Cs n. 080/2016

Questa pagina è stata aggiornata il 29/06/2016