Archeologia dei paesaggi d’acqua

29/04/2016. Seminario lunedì e martedì a Unimc con Rita Auriemma, tra i maggiori esperti di archeologia subacquea in Adriatico.

Nell'ambito del corso di Archeologia e Storia dell'arte greca e romana, lunedì e martedì, 2 e 3 maggio, al Dipartimento di Scienze della formazione, dei beni culturali e del turismo dell’Università di Macerata la prof.ssa Emanuela Stortoni ha organizzato il seminario su “Archeologia dei paesaggi d'acqua: finalità, ambiti e contesti, metodologia e nuove frontiere, tenuto dalla Prof.ssa Rita Auriemma, docente di Archeologia subacquea dell'Università del Salento, tra i maggiori esperti di archeologia dei paesaggi costieri, di topografia e metodologia di indagine subacquea. Filoni prioritari di ricerca sono le “vie del mare”, le rotte e i trasporti marittimi, il paesaggio costiero e la portualità antica, in particolar modo di ambito adriatico e di età romana. La professoressa Auriemma da molti anni collabora con l’Università di Trieste, ha preso parte alle campagne di scavo del relitto romano di Grado ed è stata responsabile di scavo nel progetto biennale Crosada (Cittavecchia). Attualmente ricopre l’importante incarico di Direttore dell’Istituto del Patrimonio Culturale Regione Autonoma del Friuli Venezia Giulia. Il seminario si svolgerà lunedì dalle 9 alle 14 e dalle 15.30 alle 17.30, martedì dalle 9 alle 14. La partecipazione è aperta a tutti.

Cs. n. 051/2016

Questa pagina è stata aggiornata il 15/06/2016