Unione Europea e diritti umani, convegno a Unimc con Tesauro e Zagrebelsky

17/04/2015

A sorpresa la Corte di giustizia ha dato un parere negativo in merito all’adesione dell’Unione europea alla Convenzione europea dei diritti dell’uomo. Delle implicazioni del parere, anche in termini di tutela dei diritti fondamentali, si discuterà in una Tavola rotonda il 21 aprile prossimo, alle ore 15.30, presso l’Aula magna dell’Università di Macerata. All’iniziativa, organizzata dai docenti maceratesi Angela Cossiri, Giovanni Di Cosimo e Paolo Palchetti e realizzata con il patrocinio del Dipartimento di giurisprudenza, del Centro interdipartimentale di studi costituzionali e dell’Unione forense per la tutela dei diritti umani, sezione regionale Marche, parteciperanno, insieme ai coordinatori, Roberto Baratta (professore ordinario di diritto internazionale nell’Università di Macerata) Pasquale De Sena (professore ordinario di diritto internazionale nell’Università Cattolica di Milano),  Andrea Guazzarotti (professore associato di diritto costituzionale nell’Università di Ferrara),  Giuseppe Tesauro, già presidente della Corte costituzionale, e Vladimiro Zagrebelsky, già giudice della Corte europea dei diritti dell’Uomo. L’evento è accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Macerata ai fini della formazione professionale continua.

Cs n. 036/2015

Questa pagina è stata aggiornata il 04/05/2015