Quasi cento studenti delle superiori migliorano il proprio inglese grazie a Unimc

09/09/2015. Il progetto English4U ha coinvolto tre istituti di Macerata e ha permesso ai ragazzi di migliorare la conoscenza della lingua, ottenere la certificazione e trascorrere viaggi studio in Irlanda e Inghilterra

Cresce la conoscenza dell’inglese grazie alla sinergia tra Università di Macerata, Regione e scuole. Si è tenuta ieri pomeriggio, martedì 8 settembre, al Palazzo Pantaleoni la cerimonia conclusiva del progetto English4U - a.s. 2014-2015, promosso dall’Università di Macerata - ente capofila- in associazione con gli Istituti di Istruzione Superiore di Macerata “A.D. Bramante” (sede Bramante e Pannaggi), “G. Garibaldi” e “A. Gentili”.

Con questa iniziativa, finanziata dalla Regione Marche tramite risorse del Fondo Sociale Europeo 2007-2013, gli enti promotori hanno realizzato interventi formativi volti alla diffusione della conoscenza della lingua inglese, in modo particolare tra gli studenti delle classi IV-V, in uscita dal percorso di Istruzione Superiore. L’obiettivo era quello di aiutare i ragazzi a raggiungere una più alta professionalità – con il conseguimento della certificazione “Pet” per la lingua inglese (livello intermedio B1 del Cefr) - e facilitare il loro inserimento nel mercato del lavoro.

Il progetto è stato realizzato tra gennaio e settembre 2015 e i numeri sono tutti in positivo: 129 sono stati i candidati; 90 allievi titolari hanno completato il percorso formativo di 79 ore in Italia e hanno conseguito l’attestato di frequenza; 6 le aziende virtuose del territorio visitate; 6 classi di corso hanno realizzato in gruppo un video di progetto in lingua inglese; 87 allievi hanno sostenuto la prova finale tramite software informatici, con il supporto del Centro linguistico di Ateneo per conseguire la certificazione Pet. I risultati sono stati ottimi: 73 studenti hanno conseguito la certificazione Pet; di questi, 52 hanno superato l’esame, 12 hanno superato la prova “with merit” e 9 “with distinction”. Ancora altri numeri: ad agosto 42 beneficiari, individuati tra gli studenti con le migliori performance, hanno trascorso tre settimane di viaggio studio in Irlanda e Inghilterra, per potenziare le proprie competenze linguistiche e realizzare attività culturali e di orientamento all’istruzione post-secondaria e al lavoro, ottenendo certificati Europass-mobilità.

Come evidenziato dal coordinatore di progetto Paola Bucceroni, in rappresentanza dell’Università di Macerata, “il progetto ha portato risultati concreti per gli organismi coinvolti, il territorio - risorse aggiornate, consolidamento della rete Ateneo-Scuole-Aziende – e, soprattutto, per gli studenti e le studentesse beneficiari, ora in possesso di strumenti utili per muoversi nella fase post-diploma con maggiore consapevolezza e con un curriculum più competitivo”.

Cs n. 086/2015

Questa pagina è stata aggiornata il 10/12/2015