Studenti di Unimc protagonisti del cortometraggio firmato da Marco Di Stefano

Cs n. 050 di venerdì 09.05.2014 / Fino al 27 maggio i ragazzi saranno impegnati in un laboratorio "tra cinema e teatro" per costruire e girare insieme un piccolo film ispirato al tema del diritto allo studio.
I protagonisti del Laboratorio e del corto Unimc

I protagonisti del Laboratorio e del corto Unimc

Gli studenti di Unimc sono al lavoro sul primo cortometraggio dell'Università di Macerata grazie alla regia di Marco Di Stefano, attore e regista di cinema e teatro, da oltre 25 anni nei circuiti del teatro internazionale.

Fino al 27 maggio i ragazzi saranno impegnati in un laboratorio "tra cinema e teatro", che, oltre a fornire le basi della recitazione scenica, permetterà loro di costruire e girare insieme un piccolo film ispirato al tema del diritto allo studio. Solidarietà, accoglienza, spinta sociale, attenzione all'altro saranno alcuni dei principi ispiratori di una storia ancora tutta da scrivere.

L'abilità unica di Di Stefano, infatti, ideatore e divulgatore della forma teatrale identificata come "teatro della comunità", è quella di riuscire a coinvolgere e rendere protagonista qualsiasi persona, anche completamente digiuna del palcoscenico, facendo emergere da ognuno le incredibili capacità spesso nascoste e intrecciandole insieme a quelle degli altri partecipanti. Gli studenti, inoltre, hanno la possibilità di confrontarsi con un professionista come Di Stefano, che ha lavorato con registi del calibro di Bolognini, Luchetti, Altman, Ullman, Lars von Trier, nonché docente di teatro e comunicazione, per la Young President Organization di Dallas e di cinema al European Film Collage della Danimarca.

I protagonisti di questa inedita esperienza, sono Olimpia Bianchi, Martina Cafarella, Eleonora Cannizzaro, Roberta Ciavarella, Antonella di Matteo, Selene Forconi, Iuliana Mihalache, Carlo Alberto Patrignoni, Lorenza Sbaffi, Carmen Tomassoni, Federica Zenobi, Yerica del Rosario, che proprio in questi giorni stanno provando e girando nelle sedi universitarie e per le vie di Macerata. Il video finale, accompagnato da una performance dal vivo, sarà presentato pubblicamente a giugno.

Questa pagina è stata aggiornata il 16/06/2014