La conferenza internazionale di diritto comparato porta a Macerata 80 studiosi da tutto il mondo

04/07/2014. Verranno da Europa, Sud Africa, Brasile, Stati Uniti, Russia per la terza conferenza internazionale della Società europea per la storia del diritto comparato.

Da martedì a mercoledì, 8-9 luglio, l'Università di Macerata porterà in città oltre 80 studiosi da tutto il mondo – Europa, Sud Africa, Brasile, Stati Uniti, Russia – per la terza conferenza internazionale della Società europea per la storia del diritto comparato.

Dopo la seconda conferenza tenuta nel 2012 all'Università Vu di Amsterdam dedicata a "Definizioni e sfide", questo terzo appuntamento, intitolato "Tradizioni e cambiamenti", organizzato dal rettore Luigi Lacchè con il supporto del Dipartimento di Giurisprudenza, svilupperà un tema che è parte integrante delle sfide della storia del diritto comparato. Rappresentanti della storia del diritto e delle reti di diritto comparato condivideranno una riflessione importante e non convenzionale sul concetto di tradizione giuridica. Questi temi saranno affrontati tramite il confronto tra competenze e discipline, quali le prospettive giuridiche, sociali e storiche, nel tentativo di capire il diritto e i suoi cambiamenti.

I lavori prenderanno il via la mattina alle 8.30 in entrambi i giorni e si svolgeranno, in diverse sessioni parallele, al polo didattico Pantaleoni, dopo l'inaugurazione in Aula Magna. Per la sera di martedì, grazie alla collaborazione dello Sferisterio Opera Festival, sarà offerto ai partecipanti un piccolo concerto del soprano Jessica Nuccio, protagonista quest'anno de "La Traviata", che eseguirà alcune delle più celebri arie d'opera al teatro della Società Filarmonico Drammatica. Il programma completo può essere consultato sul sito www.unimc.it.

Cs n. 077

Questa pagina è stata aggiornata il 10/07/2014