Festa in piazza per i laureati di Unimc

Cs n. 059 di venerdì 30.05.2014 / Domani l'Università di Macerata festeggia tre generazioni di laureati in piazza. Premio laureato dell'anno a Barbara Capponi e concerto di Serena Abrami. I nomi dei laureati senior.

Per la prima volta si svolgerà in piazza la Giornata del laureato: l'Università di Macerata festeggerà tre generazioni di laureati, quelli di 25 e 50 anni fa, insieme agli ultimi laureati con lode. La manifestazine sarà, quindi, quest'anno, una vera e propria festa pubblica di tre generazioni di dottori che l'Associazione laureati ateneo maceratese – Alam e l'Ateneo hanno potuto organizzare grazie al sostegno della Banca dell'Adriatico nel cuore stesso di Macerata. Quasi 500 sono i partecipanti attesi, oltre a eventuali accompagnatori.

Il premio laureato dell'anno andrà quest'anno alla giornalista Barbara Capponi, volto noto del Tg1, laureata in Giurisprudenza all'Università di Macerata.

Per ricordare e celebrare i primi 50 anni della Facoltà di Lettere e Filosofia, fondata nel 1964, Facoltà che da poco tempo ha passato il testimone al nuovo Dipartimento di Studi Umanistici, sarà assegnato un diploma d’onore ai primi laureati della Facoltà.

Anche quest'anno, inoltre, sarà attribuito il Premio Oscar Olivelli, istituito per segnalare l’impegno e il talento di un laureato dell'Ateneo, che ha saputo coniugare, alla brillante carriera accademica, anche importanti traguardi nella successiva vita professionale.

Saranno, inoltre, premiati i laureati con 110 e lode con i migliori percorsi di studio in rappresentanza di tutti i laureati cum laude.

A ogni partecipante alla giornata sarà consegnato un tocco accademico, il tradizionale copricapo dei laureati. Al termine della prima parte dell'evento, i cappelli saranno lanciati in aria come momento culminante e gesto collettivo della manifestazione.

Si chiude in bellezza con un concerto esclusivo della civitanovese Serena Abrami, passata, in pochi anni, da X-Factor al Festival di Sanremo, stimata da personaggi come Niccolò Fabi, Max Gazzè e Ivano Fossati.

I primi laureati della Facoltà di Lettere e filosofia (anno 1968)

Franca Fusco, Vincenzo Massaccesi, Gabriella Saretto.

Laureati 25 anni fa

Giurisprudenza

Rosetta Alessandroni, Maurizio Battistelli, Margherita Bianchini, Renato Bianchini, Anna Bora, Valeria Bosco, Romano Carancini, Paolo Carnevali, Cristina Cesarini, Stefano Cesetti, Caterina Colcerasa, Morena Ermini, Luciana Fioretti, Patrizia Forte, Maria Ambra Furiani, Sergio Gabrielli, Gabriella Gattari, Massimo Gentili, Carmelina Giordano, Anna Maria Teresa Gregori, Stefano Guidi, Settimio Honorati, Luigi Illuminati, Mauro Marchiani, Paola Maurizi, Anna Menghi, Elisabetta Merli, Fabio Messi, Fabrizio Naspi, Giuseppina Papa, Anna Patrignani, Monica Perugini, Paola Lisa Petetta, Beatrice Pierdicca, Marina Pozzi, Gemma Quadraroli, Matilde Sargenti, Ester Silvetti, Paolo Speciale, Gian Luca Stacchio, Andrea Tassi, Massimiliano Wolf.

Lettere e filosofia

Cecilia Bacelli, Manuela Bruscantini, Emanuela Capocasa, Brunella Fabbri, Giuliana Giampaoli, Assuntina Giorgetti, Marzia Giuliodori, Fabio Ionni, Fabrizio Lambertucci, Antonella Medori, Stefania Monteverde, Paola Polonara, Marco Recchi, Domenico Sermarini.

Scienze politiche

Giuseppe Brandoni, Daniela Franceschetti, Paola Olmi, Mariateresa Pasquali.

Sono, inoltre, attesi, i laureati in Giurisprudenza di 50 anni fa:

Raniero Gacciotti, Alizot Mehmet, Alberto Pellegrino, Lino Valori.

Questa pagina è stata aggiornata il 16/06/2014