Da Mosca a Macerata per studiare Scienze politiche

16/10/2014. Per un semestre tre studentesse dell’Università Migmo di Mosca frequenteranno i corsi dell'Ateneo tenuti in lingua inglese
Il prof. Adornato insieme alle tre studentesse

Il prof. Adornato insieme alle tre studentesse

Il prof. Francesco Adornato, direttore del Dipartimento di Scienze politiche, della Comunicazione e delle Relazioni internazionali, ha incontrato le tre studentesse dell’Università Mgimo di Mosca che, per un semestre, frequenteranno i corsi dell'Ateneo tenuti in lingua inglese. Nell’ottica dello scambio, in questo stesso periodo, una studentessa italiana iscritta al corso in International Economic and Trade Relations si trova all’Istituto moscovita.

Risale al 2008 la collaborazione tra Unimc e l'Istituto Statale di Mosca per le Relazioni Internazionali del Ministero degli Affari esteri (Mgimo), la più importante università russa nel campo delle relazioni internazionali, del diritto e dell'economia, prestigiosa e altamente selettiva. In questi sei anni sono stati frequenti gli scambi di docenti e studenti tra i due Paesi. Negli ultimi due anni si è giunti all'istituzione del doppio titolo di laurea magistrale in “International Public and Business Administration” rilasciato da Mgimo, e in International Politics and Economic Relations rilasciato da Unimc e in procinto di concreto avviamento. A questa opportunità, il Dipartimento di Scienze politiche, della Comunicazione e delle Relazioni internazionali aggiunge anche il doppio titolo con l'Università "Taras Shevchenko" di Kiev.

"In questo modo – spiega il direttore Adornato - l'offerta didattica del Dipartimento si arricchisce ancora e gli studenti, in particolare quelli inclini a costruire le loro competenze attraverso una formazione e un'esperienza internazionale, hanno la possibilità di trascorrere un anno all'estero iscrivendosi ai programmi di double degree (lauree a doppio titolo). L'Università Mgimo è un Ateneo esclusivo – la retta ammonta a 10 mila dollari all'anno - che forma i futuri membri della classe dirigente russa, selezionando ogni anno mille studenti su 30 mila domande, e che è entrato nel Guinness dei primati per il maggior numero di lingue straniere insegnate, oltre cinquanta".

Peraltro le relazioni scientifico accademiche tra Macerata e Mosca conosceranno un’ulteriore implementazione con la possibilità di istituire, nella nostra Università, un Centro di Lingua e Cultura Russa della rete Russkji Mir al cui Congresso annuale, che si terrà a Soci dal 2 al 5 novembre, parteciperanno, in rappresentanza dell’Ateneo, il prof. Francesco Adornato e la prof.ssa Bianca Sulpasso del Dipartimento di Studi Umanistici.

Cs n. 110/2014

Questa pagina è stata aggiornata il 22/10/2014