A Unimc, una due giorni sul razzismo

Cs n. 063 di venerdì 06.06.2014 / Martedì e mercoledì si svolgerà un ricchissimo seminario, aperto anche a un pubblico non accademico. Presente anche il regista italo-ghanese Fred Kuwornu

Da martedì e mercoledì prossimo, 10 – 11 maggio, all'Università di Macerata si svolgerà una intensa due giorni dedicata al fenomeno del razzismo e all'ideologia della razza. Il seminario, che si svolgerà al Dipartimento di Studi Umanistici, Palazzo Ugolini (corso Cavour, 2) martedì a partire dalle ore 14.30 e mercoledì dalle ore 9.30, è aperto anche a un pubblico non accademico.

All'incontro, dal titolo " Cultura, transcultura, razza", parteciperanno docenti e ricercatori di università italiane e straniere, ricercatori indipendenti, appartenenti a diverse discipline (antropologia culturale, scienze politiche, lingue e letterature), esperti nella formazione interculturale e attivisti dell'associazionismo antirazzista come Leonardo Piasere, Livio Sansone, Anna Scacchi, Franca Sinopoli, Leonardo De Franceschi, Gaia Giuliani, Vincenza Perilli, Giuseppe Faso, Sergio Bontempelli.

Sarà presente anche il regista italo-ghanese Fred Kuwornu, di cui, martedì alle 17.30, verrà proiettato il film "18 Ius soli", definito da Roberto Saviano "Un documentario bellissimo che racconta l'aberrazione di non renderli Italiani perchè sono Italiani".

Il caso del Brasile, il colore degli zingari”, memorie della schiavitù, mediterraneità e bianchezza, stereotipi e lapsus, letteratura, razza e (trans)cultura negli Stati Uniti d’America sono solo alcuni dei temi che verranno trattati.

Per maggiori informazioni: www.unimc.it.

Questa pagina è stata aggiornata il 16/06/2014