Tre docenti di Unimc finalisti al premio nazionale di divulgazione scientifica

COMUNICATO STAMPA N. 126/2013 DI LUNEDI' 02 DICEMBRE 2013

Tre docenti dell’Università di Macerata - Eugenia Bartoloni, Elena Cedrola e Paolo Rovati – sono tra i finalisti del Premio nazionale di divulgazione scientifica promosso dall’Associazione Italiana del Libro. A contendersi il prestigioso riconoscimento sono altrettante libri, di cui uno pubblicato dalla casa editrice stessa dell’Ateneo, l’Eum: “Storia, economia, cultura, modelli di business e di marketing per operare con successo in Cina. La via verso la Terra di Mezzo” di Elena Cedrola e Loretta Battaglia, Cedam; “Politica estera e azione esterna dell’Unione Europea” di M. Eugenia Bartoloni, Editoriale Scientifica; e “L’acqua: diritto per tutti o profitto per pochi? di Paolo Rovati, Eum. I nomi dei premiati verranno comunicati nel corso della manifestazione che si terrà a Roma lunedì prossimo, 9 dicembre.

“E’ un risultato che ci fa molto piacere e che premia ancora una volta la preparazione e le capacità dei nostri docenti e ricercatori”, si complimenta il rettore Luigi Lacchè. “I più vivi rallegramenti all'autore e a tutto lo staff delle Eum” commenta la presidente della casa editrice e prorettore di Unimc, Rosa Marisa Borraccini.

Il premio, nato quest’anno su iniziativa dell’Associazione italiana del libro con il patrocinio del Cnr, ha l’obiettivo di contribuire a divulgare la produzione e la ricerca scientifica presso un pubblico ampio, di non specialisti. I numeri di questa prima edizione sono significativi: 378 opere in gara,  tra libri e pubblicazioni, 739 autori coinvolti e oltre 170 case editrici rappresentate. Dei 314 libri presentati, il 38% riguarda le Scienze umanistiche, sociali e della formazione, il 22% le Scienze del territorio e dell’ambiente e il 18% le Scienze matematiche, fisiche e naturali. Gli altri libri riguardano gli ambiti delle Scienze della salute e delle Scienze giuridiche ed economiche.

Questa pagina è stata aggiornata il 05/12/2013