L'Associazione laureati Alam riunisce avvocati e docenti con il convegno sul principio di precauzione

COMUNICATO STAMPA N. 127/2013 DI MERCOLEDI' 04 DICEMBRE 2013

L'Associazione Laureati Ateneo Maceratese – Alam - ha organizzato per venerdì 6 dicembre alle 15 in Aula Magna un importante convegno su "Il principio di precauzione. Tra principi, decisione e controllo".

"Obiettivo dell'Alam – spiega la presidente Daniela Gasparrini – è quello di operare sul piano culturale e della società civile per consentire ai laureati di confrontarsi con il futuro che li attende. In questa ottica, abbiamo iniziato una proficua collaborazione con autorevoli realtà quali l'Ordine professionale degli avvocati di Macerata, la stessa Università di Macerata, in particolare con il Centro interdipartimentale di studi costituzionali nato recentemente, e con la Società italiana degli Avvocati amministrativisti. Collaborazione che ci ha portato a realizzare un momento di riflessione su un tema, come il principio di precauzione, che in una “società del rischio” attraversa tutta la vita del cittadini sotto i suoi profili più rilevanti, come la salute, l'ambiente e l'iniziativa economica".

Al convegno, dopo i saluti del rettore Luigi Lacchè, del direttore del Dipartimento di Giurisprudenza Ermanno Calzolaio, della presidente dell'Alam Daniela Gasparrini e dell'avvocato Aldo Alessandrini in rappresentanza dell'Ordine degli avvocati, interverranno: Gianluca Contaldi, ordinario di diritto internazionale di Unimc; Claudio Contessa , Consigliere di Stato; Gianni Di Cosimo, ordinario di diritto costituzionale; Carlo Piergallini, ordinario di diritto penale  e Giulio M. Salerno, ordinario di istituzioni di diritto pubblico di Unimc. Presiede e modera il presidente di sezione interna del Tar del Lazio Giuseppe Daniele.

La partecipazione è gratuita.

Il Convegno è accreditato ai fini della formazione professionale continua dall’Ordine degli Avvocati di Macerata con l’attribuzione di 1 credito per ogni ora effettiva di presenza per un massimo di 5 crediti formativi.

Questa pagina è stata aggiornata il 05/12/2013