I primi dottori internazionali di Scienze politiche

Da Cina, Turchia e Italia per i corsi di laurea di Unimc
 primi dottori internazionali di Scienze politiche

primi dottori internazionali di Scienze politiche

L'Università di Macerata festeggia i suoi laureati internazionali. Sono stati, infatti, ricevuti questa mattina dal rettore i primi "dottori" del corso di laurea magistrale in Studi politici ed internazionali, curriculum in International economic and trade relations, il primo impartito interamente in inglese e attivato dal Dipartimento di Scienze politiche, della comunicazione e delle relazioni internazionali.

"Si tratta di un percorso da proseguire e rafforzare – commenta il rettore Luigi Lacchè – perché la globalizzazione alimenta una competizione molto forte e ci impone la necessità di stringere legami sempre più stretti tra Università di tutto il mondo". A brindare ai neolaureati, anche il direttore del Dipartimento, Francesco Adornato. "Questa è la prova che la strada intrapresa dà risultati concreti, sia per il corso in inglese che per quelli in italiano. Un traguardo importante ribadito anche dagli ottimi risultati ottenuti in sede di valutazione della ricerca e che ci vede all'ottavo posto in Italia su 160 tra Dipartimenti e Facoltà con corsi in Scienze politiche".

Il Dipartimento presenta, infatti, un alto tasso di internazionalizzazione, con studenti di diverse nazionalità. Le prime a conseguire la laurea in inglese sono state Valeria Cesoni a febbraio e  Ekaterina Yuryeva, dalla Russia, in aprile. Nell'ultima seduta di luglio, si sono aggiunti anche il maceratese Nicola Berardinelli, che ha ribadito la grande apertura mentale offerta dalla possibilità di studiare e lavorare in gruppo con ragazzi provenienti da paesi lontani come India, Cina e Brasile, e le due giovani studentesse cinesi Wu Meng e Ma Yan. Al saluto ha partecipato anche Onur Aycan studentessa di nazionalità turca, che ha conseguito il titolo finale in Relazioni internazionali e politiche di cooperazione ed è fortemente interessata a tornare a Macerata per un corso di dottorato.

Comunicato stampa n. 078/2013 di lunedì 01 luglio 2013

 

 

Questa pagina è stata aggiornata il 19/07/2013