Bambini in festa con la Notte dell'Opera di Unimc

Per la notte dell'Opera del 1° agosto, l'Università di Macerata si è aperta ai bambini, che hanno passato momenti speciali sotto il segno del Nabucco.
unimc per la notte dell'opera

unimc per la notte dell'opera

Per la notte dell'Opera del 1° agosto, l'Università di Macerata si è aperta ai bambini, che hanno passato un pomeriggio e una sera speciali sotto il segno del Nabucco. Per avvicinare i piccoli al capolavoro Verdiano, è stato proposto un laboratorio musical-teatrale condotto dal Maestro Roberto Gallina e la lettura di alcuni brani scelti del libro per bambini “La storia di Nabucco” di Carlo Scheggia e Francesco Giustozzi, edizione Eum / Esserci Comunicazione, a cura degli autori e della studentessa Unimc Silvia Marozzi. Una ventina, in tutto, i partecipanti al laboratorio, che si sono poi esibiti con grande entusiasmo in un piccolo spettacolo sulle musiche più trascinanti del Nabucco.

A dare loro il benvenuto, nel cortile di Palazzo Conventati, la delegata del rettore all'orientamento Paola Nicolini insieme allo staff dell'ufficio orientamento.

L'InfoPoint dell'Ateneo è, quindi, rimasto aperto per tutta la notte, accogliendo i visitatori che si sono potuti scattare una foto ricordo nei panni di Verdi grazie agli speciali totem di Unimc. Chi pubblicherà la propria foto sul profilo Facebook dell'Università di Macerata e riceverà più "mi piace" potrà vincere uno dei gadget di Unimc

notte dell'opera

notte dell'opera

notte dell'opera

notte dell'opera

notte dell'opera

Comunicato stampa n. 084/2013 di venerdì 02 agosto 2013

Questa pagina è stata aggiornata il 08/08/2013