Quasi mille partecipanti al Career Day. Domani il bis

Grande entusiasmo oggi per la prima giornata del Career Day organizzato dalle Università di Camerino e Macerata, per la prima volta insieme. Circa mille ragazzi hanno raggiunto l'Abbadia di Fiastra, dove sono stati allestiti quasi cinquanta stand di enti e imprese e dove si sono svolte tavole rotonde, workshop e presentazioni aziendali. La due giorni dedicata al lavoro non ha richiamato solo studenti e laureati dei due atenei, ma è stata colta anche da altri giovani come preziosa occasione di confronto con le tante aziende presenti.

Il successo dell'iniziativa - organizzata in collaborazione con Italia Lavoro e con il patrocinio di Regione Marche, Provincia di Macerata, Comuni di Macerata e Camerino, Confindustria Marche, Camera di Commercio di Macerata, Consorzio Universitario Piceno e con il contributo di Fondazione Giustiniani Bandini e Contram Mobilità – è stata lodata più volte durante il benvenuto ufficiale rivolto ai partecipanti dai rappresentanti degli enti istituzionali: il presidente della Provincia di Macerata Antonio Pettinari, l'assessore alla cultura del Comune di Camerino Enrico Pupilli, il sindaco di Macerata Romano Carancini.

“L’Ateneo – ha dichiarato il Rettore Unicam Flavio Corradini - è da tempo impegnato in iniziative di placement che permettano la maggiore visibilità possibile dei curricula dei nostri laureati, nonché nell’offrire loro sia elementi utili per una ricerca attiva delle opportunità di lavoro sia un contatto diretto con le aziende. L’aver organizzato quest’anno il career day in collaborazione con l’Università di Macerata ci consente di fornire una prospettiva ancora più ampia. Dobbiamo quindi collaborare sempre più sinergicamente, università, aziende ed enti, per cercare di garantire un futuro ai nostri laureati”. “Ed è per questo – ha proseguito il rettore Corradini nel suo intervento – che chiedo alle autorità presenti nelle prime file di girarsi e guardare negli occhi questi ragazzi: per loro, non c'è difficoltà che non si possa superare, montagna che non si possa scalare. Lo dobbiamo a loro, al nostro futuro”.

"Una tappa storica", così il rettore Unimc Luigi Lacchè ha definito l'intera manifestazione. "O noi istituzioni interveniamo sul rapporto giovani, formazione e lavoro o non riusciremo a progredire come società che rischia di rimanere statica se non, addirittura, di arretrare", ha detto, aggiungendo poi, rivolto alla platea di giovani che gremiva la sala conferenze dell'Abbadia: "Vedervi riuniti insieme conferma la mia convinzione che da parte vostra c'è una grande motivazione, che a volte incontra difficoltà di contesto per conoscere e entrare nel mondo del lavoro. Questo Career Day è il segno che una svolta è possibile grazie al lavoro di tanti".

 

Il Career Day prosegue domani, giovedì 25 ottobre, sempre all'Abbadia di Fiastra. Alle ore 10, tavola rotonda sul tema "Tirocini ed Alto apprendistato: nuove opportunità di esperienza e formazione?". Introdotti da Elisabetta Torregiani, delegata stage e placement di UniCam e da Paola Nicolini, delegata orientamento e placement, di UniMc, coordinati da Agostino Petrangeli, responsabile nazionale del progetto Scuola e Università di Italia Lavoro, interverranno Mauro Terzoni, dirigente della Regione Marche, Nando Ottavi, presidente di Confindustria Marche, Guido Luigi Canavesi, docente di diritto del lavoro di UniMc e Lucia Ruggeri, docente di diritto privato di UniCam; Silvia Galassi, responsabile Risorse umane di iGuzzini Illuminazione spa; stagisti dei due atenei. Nel pomeriggio, si replicano i laboratori del giorno precedente. Alle 11.30 sarà presentato il progetto Leonardo Da Vinci, con cui Confindustria Marche insieme ai quattro atenei e alla Regione mette a disposizione dei laureati borse di mobilità per tirocini all'estero, e saranno consegnati gli attestati ai partecipanti della precedente edizione. Alle 17 si svolgerà la premiazione dei concorsi fotografico e di scrittura promossi dall'Unimc.

Il programma completo e l'elenco aggiornato delle aziende partecipanti sono disponibili sul sito www.unimc.it e www.unicam.it.

Comunicato stampa n. 149/2012 di mercoledì 24 ottobre 2012

Questa pagina è stata aggiornata il 25/10/2012