Lavorare a Washington grazie al Master in archivi digitali

Le iscrizioni al corso scadono il 23 novembre. Prospettive occupazionali nel pubblico e nelle aziende.

Daniele Balduzzi oggi lavora a Washington come Information Manager alla World Bank Group. Inserito inizialmente come archivista, oggi è responsabile del progetto pilota per l'automatizzazione dei processi di archiviazione nel sistema di gestione documentale. Un traguardo prestigioso, che conferma il valore in termini occupazionali del Master in “Formazione, gestione e conservazione di archivi digitali in ambito pubblico e privato” organizzato ormai da sei anni dall'Università di Macerata. "Il master è stata un'ottima esperienza educativa e ha avuto un ruolo fondamentale nella mia crescita formativa e professionale", conferma Balduzzi

L’obiettivo del master è quello di formare le figure professionali di archivista informatico, records manager, responsabile della conservazione digitale, responsabile del servizio per la tenuta del protocollo informatico, la gestione dei flussi documentali e degli archivi, sia digitali che cartacei.

Tra gli sbocchi professionali è compreso anche l'impiego presso i futuri conservatori digitali accreditati, ai quali l'Ente nazionale per la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione chiede l'impiego di risorse di personale che abbiano seguito specifici corsi di studio universitari nel campo della gestione documentale e conservazione di documenti informatici".

L’attività didattica si svolgerà prevalentemente a distanza, attraverso una piattaforma digitale, per agevolare la partecipazione di coloro che non risiedono nella Regione Marche o hanno già un’attività impegnativa. "Per favorire l’inserimento dei partecipanti nel mondo del lavoro e completare il percorso di studi con la presentazione di casi pratici e soluzioni tecnologiche avanzate – aggiunge il direttore Stefano Pigliapoco - abbiamo stretto collaborazioni con aziende che operano nel settore dell’electronic document management".

Per favorire il continuo aggiornamento professionale dei diplomati del Master, ma anche degli operatori del settore e l’approfondimento delle tematiche più complesse e attuali, il Consiglio di direzione ha predisposto un Modulo didattico, denominato “Formazione permanente”, che si compone di seminari di studio progettati per trattare, con un elevato grado di approfondimento, gli argomenti più innovativi e maggiormente interessati dai cambiamenti del quadro normativo o del contesto tecnologico.

Gli sbocchi occupazionali sono da ricercare sia in ambito pubblico che privato: nelle pubbliche amministrazioni, in quanto chiamate a dare attuazione ad un complesso di norme che le indirizza verso la digitalizzazione dei documenti e la dematerializzazione dei procedimenti amministrativi; nelle imprese e in altri enti privati, in quanto interessati ad abbattere i costi della produzione documentaria cartacea e cogliere le opportunità offerte dalle norme sulla fatturazione elettronica e l’archiviazione ottica dei documenti fiscali.

Il bando, la modulistica e le informazioni dettagliate sono reperibili sul sito www.masterarchividigitali.it.

Ulteriori informazioni possono essere richieste alla segreteria del Master: segreteria.masterad@unimc.it. Le domande di ammissione devono essere presentate entro il 23 novembre. L'attività didattica inizierà il 25 gennaio 2013.

Comunicato stampa n. 131/2012 di lunedì 24 settembre 2012

Questa pagina è stata aggiornata il 24/09/2012