Giovani talenti da tutta Italia a Unimc. La Scuola di eccellenza inaugura l’anno accademico

07/11/2017. Venerdì e sabato, 10 e 11 novembre, Unimc ospita l’incontro nazionale della Rete Italiana degli Allievi delle Scuole e degli Istituti di Studi Superiori Universitari.
Gli allievi della Scuola Leopardi

Gli allievi della Scuola Leopardi

Alcuni dei migliori studenti universitari d’Italia si ritrovano all’Università di Macerata, che si prepara ad ospitare venerdì e sabato, 10 e 11 novembre "Prospettive europee", un ciclo di conferenze della Rete Italiana degli Allievi delle Scuole e degli Istituti di Studi Superiori Universitari. L’occasione segnerà anche l’avvio ufficiale dell’anno accademico della Scuola di Studi Superiori Giacomo Leopardi di Unimc, la scuola dei talenti.

La tappa maceratese sarà dedicata ai rapporti tra Europa e Cina e sarà trasmessa in diretta streaming sul canale YouTube della Rete. I partecipanti provengono dalle nove scuole che, insieme alla Leopardi, fanno attualmente parte della Rete: Bologna, Catania, Udine, Sant'Anna e Normale di Pisa, la Sapienza di Roma, Lecce, Pavia e Padova. Saranno presenti anche rappresentanti della Scuola "Ferdinando Rossi" di Torino e del Collegio Internazionale della Ca' Foscari di Venezia.

Preceduta venerdì mattina alle 10 da una conferenza di Enrico Toti, introdotto da Francesca Spigarelli, sulla tutela della protezione ambientale in Cina e gli scambi con l’Unione Europea, l’inaugurazione dell’anno accademico della Scuola si svolgerà nel pomeriggio alle 16 nell’aula 2 della sede di Giurisprudenza. Dopo i saluti del rettore Francesco Adornato e del direttore della Scuola Luigi Alici, Filippo Mignini, professore emerito di storia della filosofia, già direttore dell’Istituto Matteo Ricci per le relazioni con l’Oriente, terrà la lectio magistralis su Europa e Cina: tra “commercium lucis” e “pecuniarum commercia”.

Sabato mattina dalle 9 al Polo Pantaleoni saranno presentati i lavori di ricerca degli allievi vincitori del bando “Rete di idee”, tra cui quelli di due rappresentanti della Scuola Leopardi: Massimiliano Vino per la classe delle scienze umanistiche ed Elisa Baiocco, per la classe delle scienze sociali.

Cs n. 187/2017


Questa pagina è stata aggiornata il 08/11/2017