Con Unimc il Cinema Italia parla inglese

15/09/2017. Da ottobre ogni martedì sarà dedicato alla proiezione di film in inglese con sottotitoli in italiano. Ingresso a 3 euro per gli studenti dell’Università di Macerata.
Foto di gruppo

Foto di gruppo

Contribuire a rendere il centro storico di Macerata un luogo di incontro e scambio culturale, aperto ai giovani, agli studenti e a tutti i cittadini. Con questo spirito nasce la collaborazione tra l’Università di Macerata e la Multimovie, società con pluriennale esperienza in campo cinematografico della famiglia Perugini. L’obiettivo è arricchire ulteriormente la programmazione del Cinema Italia, l’unico ancora attivo e funzionante all’interno delle mura, rilanciato giusto un anno fa dopo un’attenta operazione di ammodernamento e restyling.

Durante il recente incontro tra il rettore Francesco Adornato, il prorettore Claudio Ortenzi, il direttore generale Mauro Giustozzi, i rappresentanti degli studenti e i titolari della società Monica e Marcello Perugini sono state definite le linee dell’accordo. Da ottobre ogni martedì sarà dedicato alla proiezione di film in inglese con sottotitoli in italiano. Grazie all’impegno di Unimc, gli studenti dell’Ateneo potranno entrare pagando solo 3 euro. Si sta, inoltre, studiando la possibilità di programmare ulteriori iniziative per le giornate del lunedì.

“Il nostro proposito – commenta il rettore Francesco Adornato – è affiancare all’offerta didattica dei corsi di laurea ulteriori momenti di formazione e intrattenimento culturale, come cinema e teatro, ma anche sport, così da rendere Macerata un vero e proprio campus universitario”.

Soddisfazione anche da parte dei fratelli Perugini. “E’ un segnale di vitalità e proiezione verso il futuro per gli studenti e per tutta la città. In questo modo potremo arricchire la programmazione con la proiezione di grandi successi cinematografici in lingua originale”, hanno detto.

La proposta di pellicole in lingua originale sarà un incentivo per coinvolgere anche gli studenti stranieri, per favorire l'esercizio delle lingue e metterle alla portata di tutti, anche dei ragazzi delle scuole superiori, che potranno avere così un'occasione-ponte con il mondo universitario.

“Apprezziamo molto questo gesto dell’Università – dichiara la presidente del consiglio degli studenti Rebecca Marconi -. La collaborazione e l'accordo raggiunto con la Famiglia Perugini rappresenta un grande traguardo che auspicavamo da tempo. E' un'opportunità preziosa per garantire ulteriori servizi e risorse culturali. Avere un cinema-teatro aperto ed operativo in centro storico significa vitalizzare la città con occasioni di incontro e condivisione culturali, e non solo gastronomici o commerciali. Servizi, agevolazioni, idee e cultura sono il perno di questo nuovo importante traguardo, che è di Unimc e, quindi, della città”.

Incontro rappresentanti studenti, vertici Unimc e famiglia Perugini

Cs n. 152/2017


Questa pagina è stata aggiornata il 15/09/2017