Finalità

Tra le finalità e i compiti che il Centro di documentazione e ricerca sulla storia del libro scolastico e della letteratura per l’infanzia si è proposto fin dalle origini di raggiungere, possono essere annoverati:

a) la costituzione di una biblioteca specializzata che raccolga, anche in microfilm e su supporto informatico, la vasta produzione di libri di lettura per le scuole elementari e di manuali disciplinari per le scuole primarie e secondarie editi in Italia nel corso dell’Ottocento e del Novecento, con particolare attenzione alla fase post unitaria;

b) il reperimento, l’inventariazione e la pubblicazione (nella forma di repertori, cataloghi storici, carteggi, edizioni critiche di testi, raccolte antologiche ecc.) di fonti archivistiche e a stampa relative alla storia delle tipografie e delle case editrici a prevalente vocazione scolastica ed educativa, alla legislazione e alla produzione, circolazione e fruizione dei libri di testo (libri di lettura, manuali disciplinari, sussidi didattici ecc.), alla storia della pubblicistica per l’infanzia e la gioventù, con particolare riferimento alla produzione editoriale italiana dei secoli XIX e XX;

c) la partecipazione a progetti di ricerca finanziati dall’Unione Europea, dal MIUR e da altri enti e organismi a carattere locale, nazionale e internazionale;

d) l’avvio di studi e ricerche, anche in collaborazione con altri centri e con studiosi italiani e stranieri, sui temi che costituiscono l’oggetto del Centro;

e) la promozione, anche in collaborazione con altre istituzioni scientifiche e di ricerca nazionali e internazionali di convegni, seminari, giornate di studio, mostre, presentazioni di libri ecc.;

f) l’istituzione di dottorati di ricerca, master e corsi di eccellenza (nonché la partecipazione ad analoghe iniziative promosse da altri enti e istituzioni di carattere scientifico) sui temi che costituiscono l’oggetto del Centro.